Notificazione atti giudiziari, nuova modulistica da Poste italiane

Raccomandate ed atti giudiziari, la nuova modulistica

di Redazione

Versione PDF del documento

Il Ministero della Giustizia, con proprio comunicato del 13 giugno 2018, ha trasmesso indicazioni in merito alla nuova modulistica predisposta da Poste Italiane s.p.a. per la notificazione di atti giudiziari e raccomandate giudiziarie.

In particolare, il presente comunicato è rivolto al Primo Presidente nonché al Procuratore generale della Corte di Cassazione, ai Presidenti e Procuratori generali presso le Corti d’Appello, al Presidente del Tribunale Superiore delle acque pubbliche e, per conoscenza, al Cnf. Ciò al fine di assicurare e garantire la più ampia diffusione della modulistica prescritta presso cancellerie e segreterie giudiziarie.

Il Ministero richiama l’attenzione sulla necessità che, a partire dal 4 giugno 2018, sia utilizzata esclusivamente le nuova modulistica per l’invio di atti giudiziari e raccomandate giudiziarie, con avvertenza che qualora il mittente non la utilizzi, sarà invitato al riallestimento degli invii.

Si ricorda inoltre che i nuovi moduli, elencati nel corpo del comunicato, sono forniti ai sensi della Convenzione stipulata ed attualmente vigente con il Ministero della Giustizia, mediante invio della richiesta agli indirizzi e – mail che sono riportati nell’Allegato 1 del medesimo comunicato (indicando, come oggetto della comunicazione, “Richiesta modulistica AG e RAG”). Infine, ogni ulteriore e differente modulo può essere ottenuto secondo quanto riportato nel sito di Poste italiane al seguente link: https://business.poste.it/professionisti-imprese/prodotti/modulistica-per-numerose-operazioni-presso-uffici-postali.html?wt.ac=1476472240337.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it