Pubblicato il decreto per combattere il phishing nel settore del credito al consumo (D.Lgs. 64/2011)

Pubblicato il decreto per combattere il phishing nel settore del credito al consumo (D.Lgs. 64/2011)

Redazione

Versione PDF del documento

È stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 107 del 10 maggio il decreto legislativo 11 aprile 2011, n. 64 che istituisce un sistema pubblico di prevenzione delle frodi nel settore del credito al consumo, con specifico riferimento al furto d’identità (il cosiddetto phishing).

Il provvedimento introduce modifiche al D.Lgs. 141/2010 (il testo unico sul credito al consumo), nello specifico aggiungendovi un nuovo Titolo Vbis (articoli da 30bis a 30octies) che prevede l’istituzione di un Archivio centrale informatizzato al quale gli operatori istituzionali (banche e altri soggetti operanti nel settore creditizio e finanziario) dovranno inoltrare le segnalazioni di frodi basate sul furto di identità e al quale potranno richiedere verifiche su soggetti che richiedono una dilazione o un differimento di pagamento, un finanziamento o altra analoga facilitazione finanziaria.

L’Archivio sarà gestito dal Ministero dell’economia tramite la Consap (Concessionaria dei servizi assicurativi pubblici).

Il decreto prevede anche l’istituzione di un servizio gratuito, telefonico e telematico, che consente di ricevere segnalazioni da parte di soggetti che hanno subito o temono di aver subito frodi configuranti ipotesi di furto di identità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it