Persona senza dimora: i dati statistici del Ministero del lavoro

Persona senza dimora: i dati statistici del Ministero del lavoro

Redazione

Versione PDF del documento

Biancamaria Consales

L’indagine sulle persone senza dimora, pubblicata sul sito istituzionale del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, rientra nell’ambito di una ricerca sulla condizione delle persone che vivono in povertà estrema, realizzata a seguito di una convenzione tra l’Istat, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, la Federazione italiana degli organismi per le persone senza dimora (fio.PSD) e la Caritas italiana.

L’analisi si inquadra in un approccio metodologico differente da quello usualmente adottato in Istat per le indagini su famiglie e individui, in quanto non esiste, a priori, la lista della popolazione oggetto di rilevazione. A partire dalla metodologia che trova il suo fondamento teorico nel campionamento indiretto, è possibile utilizzare come base di campionamento una popolazione indirettamente legata a quella oggetto di studio e per la quale è disponibile la lista di campionamento.

Nel caso specifico, per lo studio delle persone senza dimora, la base di campionamento è rappresentata dalle prestazioni fornite (pasti distribuiti e posti letto) presso alcune tipologie di servizi (mense e accoglienze notturne). La lista dei servizi è stata costruita attraverso due fasi operative che hanno preceduto l’indagine sulle persone senza dimora: 1) un censimento delle organizzazioni che erogano servizi alle persone senza dimora nei più grandi comuni italiani; 2) un’indagine approfondita sui servizi erogati.

Il censimento dei servizi è stato condotto su 158 comuni italiani selezionati in base alla loro ampiezza demografica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it