Osservatorio sui Beni Culturali, notizie di Giugno

Osservatorio sui Beni Culturali, notizie di Giugno

notizie beni culturali

Versione PDF del documento

1 – Legge Lupi

Il 28 giugno la Camera ha approvato il testo della legge Lupi sul governo del territorio, una legge che ridefinisce il ruolo dello Stato e quello delle Regioni nell’elaborazione della normativa urbanistica.

A questo punto il provvedimento passa al Senato.??

2 – Piano di azione per lo sviluppo economico, sociale e territoriale.

Torna in discussione alla Camera marted? 5 luglio il ?Piano di azione per lo sviluppo economico, sociale e territoriale? (C. 5736).

Particolare importanza gli articoli 7 (Semplificazione dei procedimenti per il rilascio delle autorizzazioni alla costruzione e all’esercizio dei gasdotti), 9 (Legge obiettivo per le citt?), 21 (Disposizioni in materia di realizzazione, acquisizione e adeguamento di beni immobili) e 22 (Insediamenti turistici di qualit?). Quest?ultimo parla di concessione di beni demaniali marittimi secondo la proposta, avanzata da Giulio Tremonti, all?inizio di giugno, di privatizzare le spiagge.

3 – Dismissioni a basso costo di immobili degli enti previdenziali.

E? ripartita la svendita di 396 immobili degli enti previdenziali (Inps, Inail e Inpdap), utilizzati come uffici. Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato dagli enti previdenziali contro l?esproprio forzato delle loro sedi. Adesso quegli edifici saranno messi sul mercato ad un prezzo inferiore al loro valore effettivo (ad es. gli uffici Inpdap in centro a Roma, vicino alla chiesa di Santa Croce in Gerusalemme, saranno ceduti a circa 1.700 euro al mq, laddove nella stessa zona il prezzo medio ? sui 10mila euro).

La somma sar? incamerata dal Ministero dell?Economia che ?dovrebbe provvedere a trasferirla al conto di tesoreria di ogni ente?. Gli enti, che rimarranno nelle loro sedi, pagheranno l?affitto (9 anni rinnovabili per altri 9) all?Agenzia del Demanio. Le spese di manutenzione non saranno a carico dei nuovi proprietari, ma degli enti stessi.

Sulla questione l?on Gasperoni (DS) ha rivolto al Governo un?interrogazione urgente, cui ? stata data risposta alla Camera nella seduta del 29 giugno.

4 – Dismissione di immobili del Ministero della Difesa.

? stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 21 giugno un decreto per la dismissione di 240 beni immobili, per un valore stimato tra 954 e 1.357 milioni di euro, individuati dal ministero della Difesa come ?non pi? utili ai fini istituzionali?. Saranno ceduti alla Cassa Depositi e Prestiti, controllata dal ministero dell’Economia. Tra i 240 beni individuati vi sono caserme, campi sportivi, aeroporti, il Torrione Francese di Gaeta (Lt), il complesso immobiliare dell’isola Palmaria a Spezia, la Palazzina Mameli a Milano, il Faro di San Domino alle isole Tremiti (Fg) ecc.

5 ? Basilicata designata capofila dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni

La Conferenza dei Presidenti delle Regioni italiane ha designato la Basilicata ?quale capofila nell’ambito della Conferenza per la materia dei Beni e delle Attivit? culturali?. L’annuncio e’ stato dato a Potenza dal Presidente della Regione, De Filippo: ?In tema di valorizzazione di beni e attivit? culturali – ha aggiunto – la Basilicata ? pronta a giocare un ruolo importante anche nel rapporto con le altre Regioni italiane?. La Commissione Beni e Attivit? culturali della Conferenza dei presidenti delle Regioni si occuper?, in particolare, di ?valorizzazione dei beni culturali, promozione e organizzazione delle attivit? culturali, musei e biblioteche regionali, patrimonio storico-artistico, ordinamento sportivo, spettacolo, turismo, industria alberghiera e tempo libero?.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it