Obbligo vaccinale, legittima la sospensione dal lavoro per il personale sanitario non vaccinato

di Redazione
PDF

Qui la sentenza: Consiglio di Stato - ordinanza n. 583 del 04-02-2022

Sono numerosi, in questo periodo, i provvedimenti emanati dai TAR o dal Consiglio di Stato che ribadiscono la legittimità dell’obbligo vaccinale per alcune categorie di lavoratori, in primis il personale sanitario.
Di recente, il Consiglio di Stato ha pubblicato l’ordinanza n. 583, in cui afferma che “l’obbligo vaccinale per il personale sanitario trova la sua ratio nella prevalenza accordata alla tutela della salute pubblica e, in particolare, degli utenti della sanità pubblica e privata“.

Le motivazioni del Consiglio di Stato

Bilanciamento salute pubblica e libertà di autodeterminarsi

Il Consiglio di Stato afferma subito che in tema di obbligo vaccinale per il personale sanitario, i rilievi di parte appellante non sono idonei a superare la necessità di operare il bilanciamento di interessi tra la salute pubblica e la libertà di autodeterminazione del singolo, considerando che, nel bilanciamento tra questi interessi, tutti costituzionalmente rilevanti, deve ritenersi assolutamente prevalente la tutela della salute pubblica.

L’obbligo vaccinale per il personale sanitario “è giustificato non solo dal principio di solidarietà verso i soggetti più fragili, cardine del sistema costituzionale (art. 2 Cost.), ma immanente e consustanziale alla stessa relazione di cura e di fiducia che si instaura tra paziente e personale sanitario, relazione che postula, come detto, la sicurezza delle cure, impedendo che, paradossalmente, chi deve curare e assistere divenga egli stesso veicolo di contagio e fonte di malattia” (Consiglio di Stato, Sez. Terza, sent. 7045/2021 cit.).


Per ulteriori approfondimenti, leggi gli articoli: 


Strategia generale di contrasto alla pandemia

L’introduzione dell’obbligo vaccinale fa parte di una strategia generale di contrasto alla pandemia e pertanto l’obbligo per alcune categorie di lavoratori non risulta sproporzionato né discriminatorio, né lesivo dei diritti fondamentali dei destinatari.
Il Consiglio di Stato ribadisce, inoltre, che “il diritto all’autodeterminazione di quanti abbiano deciso di non vaccinarsi è da ritenersi recessivo rispetto alla tutela di beni supremi quale è la salute pubblica, specie in considerazione del fatto che il provvedimento di sospensione, ove adottato, non ha funzione sanzionatoria e non pregiudica in alcun modo il rapporto di lavoro“.

Legittimità costituzionale dell’obbligo vaccinale

Conclude infine il Consiglio di Stato dicendo che le soluzioni legislative non sembrano violare le norme Costituzionali e sovrannazionali.

Come ha da tempo chiarito la giurisprudenza costituzionale in tema di tutela della salute ai sensi dell’ art. 32 della Costituzione “la legge impositiva di un trattamento sanitario non è incompatibile con l’art. 32 Cost.: se il trattamento è diretto non solo a migliorare o a preservare lo stato di salute di chi vi è assoggettato, ma anche a preservare lo stato di salute degli altri; se si prevede che esso non incida negativamente sullo stato di salute di colui che è obbligato, salvo che per quelle sole conseguenze che appaiano normali e, pertanto, tollerabili; e se, nell’ipotesi di danno ulteriore, sia prevista comunque la corresponsione di una equa indennità in favore del danneggiato, e ciò a prescindere dalla parallela tutela risarcitoria”.

Per quanto riguarda il tema del risarcimento del danno da vaccino consigliamo la lettura dei seguenti articoli:

Consigliamo l’Ebook:

Gli aspetti giuridici dei vaccini

Gli aspetti giuridici dei vaccini

AA.VV., 2021, Maggioli Editore

La necessità di dare una risposta a una infezione sconosciuta ha portato a una contrazione dei tempi di sperimentazione precedenti alla messa in commercio che ha suscitato qualche interrogativo, per non parlare della logica impossibilità di conoscere possibili effetti negativi a...



Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

  • Rimani aggiornato sulle novità del mondo del diritto
  • Leggi i commenti alle ultime sentenze in materia civile, penale, amministrativo
  • Acquista con lo sconto le novità editoriali – ebook, libri e corsi di formazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alle nostre newsletter!

Iscriviti alla newsletter di Diritto.it e