Nuovo tirocinio forense: dal 6 giugno in vigore il regolamento ministeriale che lo disciplina

Nuovo tirocinio forense: dal 6 giugno in vigore il regolamento ministeriale che lo disciplina

Redazione

Versione PDF del documento

Dal 6 giugno scorso è entrato in vigore il nuovo regolamento ministeriale che disciplina il nuovo tirocinio per l’accesso alla professione forense, a seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n. 116 del 19 /05/2016 del decreto n. 70 del 17/03/2016 del Ministero della Giustizia.

Il nuovo regolamento disciplina le modalità di svolgimento del tirocinio per l’accesso alla professione forense, le procedure di controllo da parte dei consigli dell’ordine, le ipotesi di interruzione del tirocinio, nonché i requisiti di validità del periodo di tirocinio eventualmente svolto in altro Stato dell’Unione europea.

Tra le novità, la possibilità di effettuare il tirocinio contestualmente ad attività di lavoro subordinato pubblico o privato; quella di anticipare il tirocinio all’ultimo semestre di studi universitari o di svolgere un semestre di tirocinio in altro Paese dell’Unione europea.

Restano comunque ferme la facoltà di avvalersi delle modalità alternative di svolgimento del tirocinio e la possibilità per il praticante di ridurre la durata del tirocinio a 18 mesi.

Il regolamento si applica ai tirocini che inizieranno a partire dal 6 giugno 2016, data della sua entrata in vigore, mentre la normativa previgente continuerà ad applicarsi per i tirocini già in corso a tale data.

Il testo del DM è pubblicato nella pagina web dedicata ai regolamenti ministeriali attuativi della legge n. 247/2012

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it