NOTIZIE DAL GOVERNO 6 dicembre 2005 La newsletter del Governo italiano con news, dossier, banche dati e tutti i link alle Istituzioni

NOTIZIE DAL GOVERNO 6 dicembre 2005 La newsletter del Governo italiano con news, dossier, banche dati e tutti i link alle Istituzioni

Newsletter

Versione PDF del documento

IN QUESTO NUMERO

– Pari opportunit? nell’accesso alle cariche parlamentari
– Giustizia: approvata legge su prescrizione e recidiva
– Imprese: assegnate le quote di CO2
– Scuola: linee guida su alimentazione e movimento
– Fondo High Tech per le PMI del Sud
– Nuovo manuale operativo CITES

????????????????? –===ooo0ooo===–
?
PARI OPPORTUNITA’ NELL’ACCESSO ALLE CARICHE PARLAMENTARI
Una donna ogni 4 candidati per la prima elezione successiva alla data di entrata in
vigore della legge; una ogni 3 per la seconda elezione. Per i partiti inadempienti ?
prevista una decurtazione, fino al 50%, dal rimborso delle spese elettorali. Sono
questi i punti chiave del disegno di legge sulle cosidette "quote rosa", approvato dal
Consiglio dei Ministri del 18 novembre scorso. Obiettivo del provvedimento ?
garantire e rendere effettiva una adeguata rappresentanza delle donne nella
composizione delle liste elettorali della Camera dei Deputati e del Senato
della Repubblica. E’ infine attribuito al Presidente del Consiglio dei Ministri, o al
Ministro da lui delegato, il compito di riferire entro tre mesi dalla prima e dalla
seconda elezione delle Camere successive alla data di entrata in vigore della legge,
in merito all’applicazione e ad eventuali ulteriori misure necessarie per promuovere
le pari opportunit? nell’accesso alle cariche elettive.Il disegno di legge, "Disposizioni
in materia di pari opportunit? tra uomini e donne nell’accesso alle cariche elettive
parlamentari", ? in questo momento all’esame della 1? Commissione Affari
Costituzionali del Senato in sede referente.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/quote_rosa/index.html

????????????????? –===ooo0ooo===–

GIUSTIZIA: APPROVATA LEGGE SU PRESCRIZIONE E RECIDIVA
Il 29 novembre 2005 l’Aula del? Senato ha dato il via libera definitivo alla cosiddetta ex
Cirielli. Si tratta di un provvedimento che attua importanti modifiche al codice penale
e alla legge 26 luglio 1975, n. 354, in materia di attenuanti generiche, di recidiva, di
giudizio di comparazione delle circostanze di reato per i recidivi, di usura e di
prescrizione. In particolare, sono inasprite le pene per chi fa parte o dirige
un’associazione di tipo mafioso. Sono aumentate le pene contro i recidivi, in caso di
reati gravi e di mafia. L’aumento di pena ? obbligatorio e non pu? essere inferiore a
un terzo del massimo della pena. Vietata ai recidivi, salvo casi di tossicodipendenza
o alcolismo, anche la possibilit? di godere della sospensione della pena. Chi ha
compiuto settanta anni di et? al momento da cui ha inizio l’esecuzione della pena,
oppure li compie dopo l’inizio della stessa, potr? scontare la pena nella propria
abitazione, purch? non recidivo. La nuova legge prevede inoltre che la prescrizione
subentri quando, dall’inizio del processo, sia trascorso un periodo di tempo pari alla
pena massima prevista dal reato, aumentata di un quarto se si ? incensurati,
aumentata della met? se si ? recidivi, aumentata di due terzi se il reato ? compiuto
entro cinque anni dallo stesso episodio criminoso. La prescrizione, tuttavia, non
estingue i reati per i quali sia prevista dalla legge la pena dell’ergastolo, n? quelli per
cui l’ergastolo ? conseguenza di un’aggravante. La nuova legge non si applica ai
processi gi? pendenti in primo grado ove vi sia stata la dichiarazione di apertura del
dibattimento, nonch? ai processi gi? pendenti in grado di appello o davanti alla Corte
di Cassazione.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/legge_cirielli/index.html

????????????????????????????????? –===ooo0ooo===–

IMPRESE: ASSEGNATE LE QUOTE CO2
Assegnate le quote di CO2 da rilasciare ai circa 1.100 impianti industriali italiani per
il periodo 2005-2007. E’ stato infatti predisposto dal Ministero dell’Ambiente e della
Tutela del Territorio lo schema di decisione di assegnazione per settore e per
singolo impianto per il periodo 2005-2007, secondo quanto stabilisce la direttiva
2003/87/CE (direttiva Emission Trading). Nel triennio 2005-2007 sono state
assegnate in media quote pari a 222,2 milioni di tonnellate di CO2 l’anno (221,79
milioni di tonnellate nel 2005 224,87 nel 2006 e 219,81 nel 2007). Al settore
termoelettrico sono assegnate quote pari a 131,1 milioni di tonnellate di CO2 l’anno
per il triennio 2005-2007 ed ai settori diversi da quello termoelettrico quote pari a 91,1
milioni di tonnellate di CO2 l’anno per lo stesso periodo. Le quote di CO2 assegnate
a ciascuna attivit? comprendono anche la riserva da destinare agli impianti che
entreranno in esercizio nel periodo 2005-2007. Per favorire il rispetto della direttiva
verr? promossa l’innovazione tecnologica e di processo, saranno inoltre messi a
disposizione crediti di emissioni acquisiti attraverso l’attivazione dei meccanismi
flessibili previsti dal Protocollo di Kyoto.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/co2/index.html

????????????? ????????????????? –===ooo0ooo===–

SCUOLA: LINEE GUIDA SU ALIMENTAZIONE E MOVIMENTO
Oltre 100 pagine, 60 schede, proposte operative e itinerari didattici dedicati agli
insegnanti, suggerimenti alle famiglie e ai ragazzi da mettere in pratica nel quotidiano,
giochi e schede di autoapprendimento che coinvolgono direttamente gli studenti. ?
questo l’identikit delle Linee guida per la scuola su alimentazione e movimento
elaborate dal Ministero dell’Istruzione, dell’Universit? e della Ricerca (MIUR) e da
Federalimentare nell’ambito del progetto "Alimentazione, movimento, stili di vita:
istruzioni per l’uso". Il materiale realizzato, che raccoglie i pi? recenti contributi
scientifici in materia, evidenzia la stretta relazione che intercorre tra alimentazione,
movimento e salute e offre spunti di riflessione a quanti, docenti, studenti, famiglie e
altri soggetti della societ? civile, si mostrino interessati ad operare, nel privato e nel
pubblico, per promuovere un modello di vita improntato al benessere globale della
persona. Nelle tre aree in cui sono suddivise le linee guida ("Educazione alla salute",
"Alimentazione e salute", "Stili di vita: proposte operative") vengono illustrate non
solo le linee generali di una corretta alimentazione, ma vengono anche fornite
indicazioni pratiche per far muovere i ragazzi al di fuori delle ore dedicate
all’educazione fisica.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/alimentazione_movimento/index.html

?????????????????????????????????? –===ooo0ooo===–

FONDO HIGH TECH PER LE PMI DEL SUD
Nella Gazzetta Ufficiale n. 274 del 24 novembre 2005? ? stato pubblicato il decreto
attuativo firmato dai Ministri per l’Innovazione e le Tecnologie, dell’Economia e
Finanze, e da quello per lo Sviluppo e Coesione Territoriale, che con uno stanziamento
di 100 milioni di euro, vuole favorire l’afflusso di venture capital a sostegno delle piccole,
medie e nuove imprese altamente innovative nel Mezzogiorno. In particolare, le Societ?
Gestione Risparmio (SGR) condivideranno con le imprese gli elevati rischi ottenendo,
per?, un maggior ritorno della loro partecipazione al capitale di rischio rispetto al
finanziatore pubblico. Nell’ambito delle gi? limitate dimensioni del venture capital in Italia,
infatti, attualmente solo il 5% di tali investimenti ? rivolto all’high-tech. La tipologia degli
interventi prevede il co-investimento dello Stato nei fondi delle SGR nella misura del 50%
in fondi specializzati e del 33% in fondi generalisti, abbattendo in tal modo il rischio dei
venture-capitalist in settori in cui esso ? particolarmente alto in quanto lo Stato perde di
pari passo con l’investitore, ma lascia a quest’ultimo un maggior ritorno nel caso in cui il
progetto sia vincente. La durata di questo fondo high-tech ? stata inoltre portata a 10
anni e gli elevati costi dell’istruttoria sono totalmente a carico del fondo stesso.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/fondo_pmi_sud/index.html

???????????????????????????????????? –===ooo0ooo===–

NUOVO MANUALE OPERATIVO CITES
Pronte le modalit? e le procedure per i controlli in ambito doganale sul commercio
internazionale di esemplari di specie di fauna e flora selvatiche minacciate di
estinzione. Il nuovo manuale operativo CITES (sigla appunto della Convenzione di
Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di
estinzione), ? contenuto nella circolare del 10 novembre 2005 dell’Agenzia delle Dogane.
Il documento rappresenta uno strumento pi? efficace nel contrasto al traffico illegale
delle specie protette, con l’aggiornamento delle modalit? e procedure relative ai controlli
in ambito doganale. Il carattere internazionale degli scambi commerciali e l’apertura di
nuovi mercati hanno? fatto emergere nuovi interessi meritevoli di tutela, insieme alla
necessit? di adottare una nuova strategia operativa, fondata su una efficace
collaborazione tra l’Agenzia delle Dogane e le altre Amministrazioni che intervengono nel
processo di sdoganamento, al fine di uniformare le procedure e contrastare comportamenti
posti in essere in violazione delle disposizioni di legge, comunitarie e nazionali anche in
considerazione delle problematiche sanitarie attualmente in atto. Le istruzioni riportate nel
nuovo manuale operativo precisano le procedure da seguire ed i controlli da effettuarsi sulle
importazioni, (ri)esportazioni, transiti e trasbordi degli esemplari vivi o morti, nonch? delle
loro parti o prodotti derivati, delle specie selvatiche di flora e fauna minacciate di estinzione.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/cites_manuale/index.html

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it