Neanche la determinazione comunale di affidare nelle more del giudizio di merito il servizio di vigilanza all’aggiudicataria – che già era stata immessa nel servizio in seguito al rigetto dell’istanza cautelare in primo grado – pare comportamento colposo

di Lazzini Sonia

Scarica il documento


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!