Mobilità sostenibile: in GU il decreto per stalli rosa e aree di sosta per i veicoli dei disabili

di Biarella Laura, Avvocato, Giornalista Pubblicista, Docente
PDF

Sulla G.U. del 23 maggio è stato pubblicato il Decreto 7 aprile 2022 del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili che definisce le modalità di concessione dei contributi in favore dei comuni che provvedono ad istituire spazi riservati destinati alla sosta gratuita dei veicoli delle donne in stato di gravidanza o di genitori con un bambino in età non superiore a due anni.

Indice:

  1. Quando vengono riconosciuti i contributi ai Comuni
  2. Come accedere ai contributi
  3. Ammontare del contributo
  4. Le dichiarazioni del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili
  5. Le dichiarazioni del Ministro per le Disabilità
  6. Schema riassuntivo

Quando vengono riconosciuti i contributi ai Comuni

Il decreto pubblicato nella G.U. del 23 maggio 2022 riconosce contributi ai Comuni:

  • che istituiscono o hanno istituito, “stalli rosa” adibiti alla sosta dei veicoli delle donne in gravidanza o di genitori con bambini fino a due anni,
  • che realizzano o hanno realizzato spazi riservati alla sosta dei veicoli al servizio delle persone con disabilità,
  • che hanno previsto la gratuità del parcheggio dei veicoli adibiti al servizio delle persone disabili qualora gli stalli loro riservati risultino già occupati.

Come accedere ai contributi

Il Sindaco o un suo delegato dovrà registrarsi alla piattaforma informatica “Contributo stalli rosa, accessibile direttamente dal portale web del Mims e che sarà resa disponibile entro sessanta giorni dalla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale, quindi compilare l’istanza specificando, a seconda delle ipotesi:

  • gli estremi dell’ordinanza o della delibera,
  • il numero degli stalli rosa realizzati o che si prevede di realizzare,
  • il numero degli stalli da realizzare o realizzati per la sosta dei veicoli adibiti al servizio delle persone con limitata capacità motoria,
  • la previsione della gratuità della sosta per i veicoli delle persone disabili quando le aree di parcheggio loro riservate sono occupate.

Ammontare del contributo

Risulta pari a 500 euro per ogni stallo realizzato o che si prevede di realizzare. Per la gratuità della sosta viene riconosciuto un contributo forfettario di 1.000 euro. Per gli stalli rosa il contributo è riconosciuto fino ad un numero massimo di stalli, graduato a seconda della fascia demografica. Si va da un numero massimo di tre stalli per i piccoli Comuni al di sotto dei 5.000 abitanti, che pertanto possono ricevere non più di 1.500 euro, fino a un massimo di 600 stalli, con un contributo di 300.000 euro, per i Comuni con un numero di abitanti superiore a un milione.

Le dichiarazioni del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

“La mobilità è sostenibile soltanto se inclusiva” ha dichiarato il Ministro Giovannini, “Agevolare negli spostamenti le persone con disabilità, le donne in gravidanza e le famiglie con bambini piccoli riducendo al minimo i disagi e venendo incontro alle necessità delle persone più fragili significa dare un segnale di attenzione concreto per migliorare la loro qualità della vita – ha aggiunto il Ministro – soprattutto nei centri urbani di maggiori dimensioni, e assicurare il diritto alla mobilità alle persone più vulnerabili”.

Le dichiarazioni del Ministro per le Disabilità

Il Ministro Stefani ha evidenziato che “il decreto viene anche incontro all’esigenza di velocizzare la procedura per la concessione ai Comuni dei contributi a loro dedicati per istituire degli spazi di sosta gratuiti, riservati alle persone con disabilità titolari di Contrassegno unificato disabili europeo (Cude) nelle aree a pagamento, qualora risultino indisponibili gli stalli a loro riservati. Questo è sicuramente un ulteriore passo avanti nella direzione di garantire alle persone con disabilità il diritto a una città accessibile. In questo modo i Comuni potranno procedere più celermente per adeguare i loro servizi alle esigenze di tutti i cittadini, compresi coloro che nel loro quotidiano incontrano spesso delle barriere”.

Schema riassuntivo

Per gli stalli “rosa” il contributo è riconosciuto secondo lo schema seguente:

N. massimo stalli Contributo massimo Fascia demografica
3 1.500 Minore o uguale a 5.000 abitanti
12 6.000 5.001- 20.000
36 18.000 20.001 – 60.000
60 30.000 60.001 – 100.000
150 75.000 100.001 – 250.000
300 150.000 250.001 – 1.000.000
600 300.000 Maggiore di 1.000.000

 

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

laura-biarella

Biarella Laura

Laureata cum laude presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Perugia, è Avvocato e Giornalista. È autrice di numerose monografie giuridiche e di un contemporary romance, e collabora, anche come editorialista, con redazioni e su banche dati giuridiche (tra le altre Altalex, Quotidiano Giuridico, NTPLus, 24OreAvvocato, AlVolante, InSella, Diritti e Risposte, Orizzonte Scuola, Fisco e Tasse, poliziamunicipale.it). Ha svolto le funzioni di membro aggiunto presso la Corte d’Appello di Perugia, ai sensi della L. n. 69/1963. Già “cultore della materia” presso Università degli Studi E Campus nelle cattedre di “diritto privato” e “diritto della conciliazione, della mediazione e dell’arbitrato”, è moderatrice e relatrice di convegni, docente presso corsi di formazione e corsi di preparazione all’esame di abilitazione di avvocato. E' stata professore a contratto di “Arbitrato” presso l’Università degli Studi E Campus, Master in ADR, sedi di Roma e Novedrate. E' stata membro del Comitato Scientifico del corso di preparazione dell’esame di avvocato Altalex. Ha svolto docenze di diritto e procedura civile presso la Scuola Forense dell'Ordine degli Avvocati di Perugia, ed ivi ha ricoperto il ruolo di Segretario del Comitato Scientifico. Svolge la funzione di Tutore legale presso il Tribunale dei Minorenni dell’Umbria. E' membro del Comitato di Redazione del mensile 24Ore Avvocato.


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

  • Rimani aggiornato sulle novità del mondo del diritto
  • Leggi i commenti alle ultime sentenze in materia civile, penale, amministrativo
  • Acquista con lo sconto le novità editoriali – ebook, libri e corsi di formazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alle nostre newsletter!

Iscriviti alla newsletter di Diritto.it e