Legittima escussione della cauzione provvisoria per mancato possesso dei requisiti di ordine speciale - Mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell’affidatario - Art. 75, comma 6 del codice dei contratti

Legittima escussione della cauzione provvisoria per mancato possesso dei requisiti di ordine speciale – Mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell’affidatario – Art. 75, comma 6 del codice dei contratti

SM Redazione

Versione PDF del documento

Passaggio tratto dalla sentenza numero 709  del 30 giugno 2011 pronunciata dal Tar Piemonte, Torino 

(giurisprudenza segnalata inserita nel testo: sentenza numero 33141 del 3 novembre 2010 pronunciata dal Tar Lazio, Roma, sentenza numero 10429 del 27 ottobre 2009 pronunciata dal Tar Lazio, Roma)

L’unica censura nuova è quella contenuta nel terzo e ultimo motivo aggiunto di ricorso, con cui l’esponente denuncia la violazione dell’art. 75, comma 6, del codice dei contratti pubblici, che prevede l’escussione della garanzia nel caso di mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell’affidatario

Tale disposizione, precisa l’esponente, andrebbe letta congiuntamente all’art. 48, comma 1, del medesimo codice, che limita l’escussione della cauzione provvisoria al caso in cui il concorrente sia stato escluso dalla gara perché non aveva confermato le dichiarazioni rese nella domanda di partecipazione alla gara o non aveva comprovato il possesso dei requisiti richiesti dal bando.

L’articolo continua qui


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it