La newsletter del Governo italiano con news, dossier,banche dati e tutti i link alle Istituzioni: 14 Giugno 2005

La newsletter del Governo italiano con news, dossier,banche dati e tutti i link alle Istituzioni: 14 Giugno 2005

Newsletter

Versione PDF del documento

***
?
?
IN QUESTO NUMERO

?- Fallimenti immobiliari: il Governo approva il decreto
?- Lotta agli incendi boschivi: parte la campagna 2005
?- Assicurazione per gli incidenti dovuti all’uso del gas
?- Nuove norme sulla sicurezza negli stadi
?- In gazzetta Ufficiale il nuovo statuto della Croce Rossa
?- Monitoraggio sui siti web istituzionali italiani ed europei

????????? –===ooo0ooo===–

FALLIMENTI IMMOBILIARI: IL GOVERNO APPROVA IL DECRETO
E’ stato definitivamente approvato dal Consiglio dei ministri
del 10 giugno 2005 il decreto legislativo finalizzato a tutelare
i diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili, la cui
costruzione non sia ancora ultimata oppure siano in attesa del
rilascio del certificato di agibilit?. La tutela riguarda chi ha
acquistato un immobile ancora da costruire, chi ha stipulato un
contratto (compreso quello di leasing) che consente il trasferimento
della propriet? o della titolarit? di un diritto reale di godimento
su un immobile da costruire. La tutela riguarda anche chi, sebbene
non socio, abbia assunto obbligazioni con una cooperativa edilizia
per ottenere l’assegnazione in propriet? di un immobile da costruire.
Fra gli strumenti di tutela viene previsto l’obbligo di fideiussione
e di assicurazione da parte del costruttore. Sono previsti nel decreto,
inoltre, limiti all’esperibilit? dell’azione revocatoria fallimentare
e l’istituzione di un Fondo di solidariet? nell’ambito del ministero
dell’Economia e delle finanze retroattivo al 31 dicembre 1993.
Il provvedimento entrer? in vigore dopo la pubblicazione sulla
Gazzetta Ufficiale.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/vittime_fallimenti_immobiliari/index.html

?? –===ooo0ooo===–

LOTTA AGLI INCENDI BOSCHIVI: PARTE LA CAMPAGNA 2005
Campagna di informazione, indirizzi operativi alle regioni e adeguamento
della flotta aerea.
E’ con questi strumenti che la Protezione civile si prepara a fronteggiare
la piaga degli incendi boschivi che ogni anno puntualmente devasta parte
del nostro patrimonio forestale con gravi ripercussioni sull’equilibrio
dell’ambiente.
La presentazione della campagna antincendi 2005 ? prevista per oggi,
marted? 14 giugno, all’Aeroporto di Ciampino, presenti il Ministro delle
Politiche Agricole, Gianni Alemanno, il Capo della Protezione Civile,
Guido Bertolaso, e il Capo del Corpo Forestale dello Stato, Cesare Patrone.
Di fronte alla drammaticita’ di molti incendi e, tenuto conto, delle
condizioni meteorologiche che nei prossimi mesi estivi sono destinate
a favorire l’intensificarsi del fenomeno su tutto il territorio nazionale,
il Presidente del consiglio ha emanato una direttiva contenente gli
?indirizzi operativi? per le regioni e le province autonome, affinche’
siano adottate, in modo coordinato, tutte le iniziative ed attivita’
necessarie a prevenire e fronteggiare in modo risolutivo ogni situazione
di emergenza. Per rendere pi? efficace la lotta agli incendi boschivi,
infine, il recente decreto legge n.90 del 31 maggio 2005 ha/> previsto
l’adeguamento tecnologico ed operativo della flotta aerea in dotazione
della protezione civile.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/incendi_prevenzione2005/index.html

?
??????????????????????????? –===ooo0ooo===–

ASSICURAZIONE PER GLI INCIDENTI DOVUTI ALL’USO DEL GAS
Con un comunicato stampa del 9 giugno 2005, l/>‘Autorit? per l’energia
elettrica e il gas segnala che il Consiglio di Stato ha confermato,
con decisione definitiva, la copertura assicurativa delle famiglie in
caso di incidenti negli edifici per l’uso del gas distribuito attraverso
le reti cittadine.
La decisione del Consiglio di Stato, che ha accolto nel merito un ricorso
in appello dell’Autorit?, risolve una situazione di incertezza determinata
da una precedente pronuncia del Tar Lombardia, su ricorso promosso dalla
Confedilizia. La copertura assicurativa nazionale ? presente dal 1991 e
da allora tutti i consumatori di gas contribuiscono al suo costo attraverso
le tariffe (40 centesimi di euro in totale per famiglia all’anno).
Le amministrazioni condominiali e i consumatori singoli sono comunque
liberi di stipulare ulteriori assicurazioni integrative (ad esempio per
aumentare i massimali). Dal primo luglio parte anche la campagna di
accertamenti documentali, che sar? svolta da tutti i distributori di gas,
sugli impianti del gas (cucine, caldaie, tubazioni, etc.) di nuova
realizzazione. La campagna di controlli sulla sicurezza post-contatore
riguarder? ogni anno pi? di 250 mila nuovi impianti ai quali si aggiungeranno
ulteriori 150 mila controlli annui su impianti riattivati, per i quali gli
accertamenti documentali dei distributori partiranno dal prossimo ottobre.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/gas_assicurazione/index.html

???????????? –===ooo0ooo===–

NUOVE NORME SULLA SICUREZZA NEGLI STADI
Sono stati emanati, il 6 giugno scorso, tre decreti ministeriali in tema
di videosorveglianza, tagliandi di accesso e sicurezza degli impianti che
introducono sostanziali novit? sulla sicurezza negli stadi. Si tratta,
in sostanza, di misure che mirano a coinvolgere in maniera pi? incisiva
le societ? sportive e gli enti proprietari degli stadi sul tema della
sicurezza e ad aumentare l’efficacia degli strumenti di prevenzione e
contrasto della violenza negli stadi. Le misure decise privilegiano
l’impiego di tecnologie nell’ottica di una progressiva diminuzione delle
forze di polizia all’interno degli stadi. In particolare, i provvedimenti
emanati prevedono che sistemi di videosorveglianza debbano essere
realizzati in tutti gli impianti con capienza superiore a 10.000 unit?.
E’ prevista, inoltre, la registrazione di tutto l’evento, compreso
l’eventuale ingresso dei tifosi prima della gara per preparare le
coreografie. La registrazione ? disponibile per 7 giorni, dopo l’incontro.
Le societ? organizzatrici hanno la piena responsabilit? della emissione,
distribuzione/vendita e cessione a vario titolo dei tagliandi nominativi,
numerati ed abbinati ad un posto a sedere.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/sicurezza_stadi/index.html

????????????????????????? –===ooo0ooo===–

IN GAZZETTA UFFICIALE IL NUOVO STATUTO DELLA CROCE ROSSA
E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 131 del 8 giugno 2005
il nuovo statuto della Croce Rossa Italiana. Si tratta di un atto
fondamentale, che consente all’ente di realizzare appieno le proprie
attivit? istituzionali in completa autonomia. Il varo del documento
d? ufficialmente il via alle elezioni dei nuovi vertici della Croce
Rossa Italiana che porteranno entro l’anno alla nomina del nuovo
Presidente dell’Associazione. Pi? di cento anni di storia, pi? di
cento anni di solidariet?, di sacrificio, di abnegazione, pi? di
cento anni al servizio dell’Umanit?. La Croce Rossa/> ? oggi la pi?
importante associazione umanitaria. Per la diversit? delle azioni
che sviluppa nel campo del soccorso, della salute e della solidariet?
testimonia uno spirito all’avanguardia nella lotta a tutte le forme
di sofferenza. L’Associazione italiana della Croce rossa celebra ogni
anno la giornata mondiale di Croce rossa l’8 maggio e l’anniversario
della sua fondazione il 15 giugno. La Croce rossa italiana, inoltre,
ha firmato, il 24 marzo 2005, un protocollo d’intesa con il Ministero
Giustizia (Dipartimento Giustizia Minorile), in base al quale mette
a disposizione le proprie strutture per l’inserimentO di minori e
giovani adulti perch? possano esplicarvi attivit? socialmente utili,
da realizzarsi a titolo gratuito.?

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/croce_rossa/index.html

? –===ooo0ooo===–

MONITORAGGIO SITI WEB ISTITUZIONALI ITALIANI ED EUROPEI
Come ogni anno, anche per il 2005 l/>‘Universit? di Udine, Corso di Laurea
in Relazioni Pubbliche, affida ad un gruppo di studenti, coordinati dal
Prof. Francesco Pira, il compito di effettuare un monitoraggio dei siti
Internet della Pubblica Amministrazione. L’appuntamento, che si ripete
dal 1999, quest’anno ha ampliato il campo d’indagine all’Europa. Si ?
scelto, infatti, di analizzare anche i siti di alcuni governi stranieri,
per capire se l’e-government italiano sia o no in difetto rispetto ai
corrispettivi europei. La ricerca ha fatto emergere, a sorpresa, una
notizia accolta positivamente alla Presidenza del Consiglio: ben pochi
i siti che possono reggere il confronto con il sito del Governo italiano
che, dal 2000 a/> questa parte, riceve ottimi voti e si conferma uno dei
migliori siti italiani. Molto bene la Gran Bretagna/>, buoni anche i siti
dei paesi scandinavi, non altrettanto Francia, Austria e Irlanda, chi
per la grafica e chi per la comunicazione interattiva. Per quanto riguarda
l’Italia, non si notano grandi differenze rispetto al monitoraggio
dell’anno precedente, anche perch? il buon livello generale dei siti
richiede pochi aggiustamenti. Ormai 13 siti sui 17 esaminati risultano
in linea con i criteri sull’accessibilit?. Il livello raggiunto non ?
ancora ottimale ma in via di miglioramento anche grazie alla Legge Stanca.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/monitoraggio_sitiweb2005/index.html

????????????????? –===ooo0ooo===–

Volete leggere i numeri arretrati? Cliccate qui:
http://www.governo.it/Governoinforma/newsletter/nwl_archivio.asp

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it