La newsletter del Governo italiano con news, dossier,banche dati e tutti i link alle Istituzioni: 06 Giugno 2005

La newsletter del Governo italiano con news, dossier,banche dati e tutti i link alle Istituzioni: 06 Giugno 2005

Newsletter

Versione PDF del documento

***

IN QUESTO NUMERO

– Secondo ciclo di istruzione e formazione
– Nuove norme per il funzionamento degli Enti locali
– Disposizioni urgenti in materia di protezione civile
– Privacy: regole per accertamenti fiscali e tributari
– Contributi per le emittenti televisive locali
– "La famiglia, un’immagine per la societ?"

?????????????????? –===ooo0ooo===–

SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE
Il Consiglio dei Ministri ha approvato il 27 maggio 2005, in/> via
preliminare, su proposta del Ministro dell’Istruzione,
dell’Universit? e della Ricerca, il decreto sul nuovo ciclo della
scuola secondaria superiore in attuazione della Riforma della
scuola. Il secondo ciclo di istruzione e formazione ? articolato
in percorsi liceali e percorsi di istruzione e formazione
professionale. In tal modo sar? garantito ad ogni studente, a
conclusione del percorso formativo prescelto, il conseguimento
di un diploma liceale oppure di un diploma o almeno di una
qualifica spendibile nel mercato del lavoro nazionale ed europeo.
In linea con quanto prefissato dall’Unione Europea per il 2010, il
decreto introduce otto nuove tipologie liceali: artistico, classico,
economico, linguistico, musicale e coreutica, scientifico,
tecnologico e delle scienze umane.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/secondo_ciclo_istruzione/index.html

?????????????????? –===ooo0ooo===–

NUOVE NORME PER IL FUNZIONAMENTO DEGLI ENTI LOCALI
Il decreto legge n. 44 che dispone interventi urgenti per il funzionamento
degli Enti locali, approvato dal Consiglio dei ministri del 24 marzo 2005,
? stato convertito con rilevanti modifiche nella legge n. 88 del 31
maggio 2005. Nel decreto legge originario veniva previsto il differimento al
31 maggio 2005 del termine per la presentazione del bilancio di
previsione per il 2005; una rateizzazione quinquennale del recupero di
alcune eccedenze nei trasferimenti erariali; il funzionamento dell’Ufficio di
Piano per la salvaguardia di Venezia e della sua laguna. Il decreto legge
approvato dal Parlamento si ? arricchito di una serie di disposizioni, che
erano state proposte dall’Anci, che riguardano, in particolare l’esclusione
dai vincoli imposti dal Patto di stabilit? interno per i piccoli Comuni, nonch?
per le Unioni di Comuni; l’esclusione dal calcolo del Patto di Stabilit? delle
spese sostenute dai Comuni per la bonifica dei siti inquinati nonch? dei
debiti fuori bilancio derivanti da sentenze e delle spese derivanti
dall’esercizio di funzioni trasferite o delegate.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/decretolegge_entilocali/index.html

????????????????????????????????? –===ooo0ooo===–

DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI PROTEZIONE CIVILE
E’ entrato in vigore lo scorso 1? giugno il decreto legge recante
"Disposizioni urgenti in materia di protezione civile". Il provvedimento,
pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 31 maggio 2005, ? stato
emanato per massimizzare la funzionalit? delle attivit? svolte dal
Dipartimento della protezione civile nella gestione delle emergenze e
dei rischi per il territorio e per la popolazione civile, anche in
considerazione dei nuovi compiti istituzionali che il Dipartimento ?
chiamato ad assolvere sul fronte degli incendi boschivi e della
gestione dei "grandi eventi". Tra gli obiettivi principali del decreto
legge vi ? il potenziamento delle strutture operative del Dipartimento,
incrementando e stabilizzando il livello di specializzazione e di
professionalit? del personale. Il provvedimento prevede, tra l’altro,
l’adeguamento tecnologico ed operativo della flotta aerea impegnata
contro gli incendi boschivi; un indennizzo per i familiari del personale
della Protezione Civile morti in servizio e non coperti da altra forma
assistenziale; fondi per la ricostruzione di quelle zone colpite negli
anni passati da terremoti, catastrofi naturali e alluvioni.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/protezione_civile05/index.html

???????????????????????????????? –===ooo0ooo===–

PRIVACY: REGOLE PER ACCERTAMENTI FISCALI E TRIBUTARI
Il Garante per la protezione dei dati personali ha adottato un
provvedimento riguardante alcune disposizioni introdotte dalla recente
legge finanziaria per il 2005 volte a potenziare il patrimonio informativo
a disposizione degli organi preposti ai controlli fiscali e alla riscossione
dei tributi. Il provvedimento fornisce alcune precise indicazioni per
rendere conformi alla normativa sulla privacy la raccolta, le modalit? e
l’uso dei dati a fini di accertamento fiscale e tributario, in particolare
riguardo all’esigenza di evitare massicce raccolte di informazioni per
via telematica e la duplicazione di banche dati. In altre parole, la pi?
efficiente modalit? telematica deve avvenire pur sempre nel rispetto
delle norme che vincolano gli accertamenti a determinate condizioni.
Viene, inoltre, ribadito che le amministrazioni pubbliche laddove
adottino provvedimenti normativi in materia di trattamento dei dati
personali sono tenute a consultare il Garante.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/fisco_privacy/index.html

?????????????????????????????????? –===ooo0ooo===–

CONTRIBUTI? PER LE EMITTENTI TELEVISIVE LOCALI
E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 4 giugno 2005 il decreto
del Ministero delle Comunicazioni recante "Bando di concorso per
l’attribuzione dei contributi, per l’anno 2005, alle emittenti televisive
locali, ai sensi dell’articolo 1 del decreto ministeriale 5 novembre 2004,
n. 292". Secondo il bando le emittenti televisive locali devono inviare la
domanda per ottenere i benefici entro trenta giorni dalla data di
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del bando stesso. Ciascuna
emittente pu? presentare la domanda per la Regione o la Provincia
autonoma nella quale ? ubicata la sede operativa principale di messa in
onda del segnale televisivo e per le ulteriori Regioni o Province autonome
nelle quali raggiunge una popolazione non inferiore al settanta per cento
di quella residente nel territorio della Regione o Provincia autonoma irradiata.
La domanda deve essere inviata, in duplice copia, a mezzo raccomandata o
via fax, al Comitato regionale per le comunicazioni ovvero, se non ancora
costituito, al Comitato regionale per i servizi radiotelevisivi, competente per
territorio.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/tv_locali/index.html

???????????????????????????????????? –===ooo0ooo===–

"LA FAMIGLIA, UN IMMAGINE PER LA SOCIETA’"
"La famiglia, un’immagine per la societ?", ? questo il tema del premio istituito
dal? Presidente del Consiglio dei Ministri? con il decreto del 10 maggio scorso.
Il provvedimento, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 4 giugno 2005,
prevede che sia annualmente bandito un concorso sulla famiglia, per il
conferimento di premi all’autore di un programma radiofonico ed all’autore di
un programma televisivo, i quali abbiano offerto un’immagine positiva della
famiglia, intesa come societ? naturale fondata sul matrimonio tra persone di
sesso diverso, ai sensi dell’art. 29 della Costituzione. Possono partecipare
al concorso gli autori di programmi radiofonici o televisivi trasmessi da
emittenti italiane. Il concorso ? articolato in due diverse sezioni: "premio
giovani" (riservata agli autori di et? inferiore ai 35 anni) e "premio critica". Il
premio, costituito da un oggetto artistico, ? conferito dal Presidente del
Consiglio dei Ministri su proposta di apposita giuria composta da personalit?
della cultura dotate di specifiche competenze in materia di spettacolo e
mezzi di comunicazione di massa.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/famiglia_premio/index.html

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it