La giurisprudenza amministrativa ha già avuto modo di affermare, con orientamento condivisibile, che «tale disposizione (ESCUSSIONE DELLA CAUZIONE PROVVISORIA A NORMA DELL’ARTICOLO 48 DEL CODICE DEI CONTRATTI) vada interpretata secondo un criterio logico

La giurisprudenza amministrativa ha già avuto modo di affermare, con orientamento condivisibile, che «tale disposizione (ESCUSSIONE DELLA CAUZIONE PROVVISORIA A NORMA DELL’ARTICOLO 48 DEL CODICE DEI CONTRATTI) vada interpretata secondo un criterio logico

di Lazzini Sonia

Scarica il documento


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!