L'agente di assicurazioni, partecipante ad una gara, è legittimato a richiedere l'eventuale risarcimento del danno (Cons.di Stato N.02534/2012)

L’agente di assicurazioni, partecipante ad una gara, è legittimato a richiedere l’eventuale risarcimento del danno (Cons.di Stato N.02534/2012)

di Lazzini Sonia

Qui la sentenza: L'agente di assicurazioni, partecipante ad una gara, è legittimato a richiedere l'eventuale risarcimento del danno (Cons.di Stato N.02534/2012)

Versione PDF del documento

Per effetto di incorporazione, la Compagnia di assicurazioni non poteva essere esclusa: risconosciuto il risarcimento del danno da perdita di chance

E’ noto che l’agente di assicurazione è colui che assume stabilmente l’incarico di promuovere la conclusione di contratti in una determinata zona e per conto di una determinata Compagnia di assicurazione

precisamente è agente in gestione libera colui al quale viene conferito direttamente dall’impresa assicuratrice l’incarico di provvedere, a proprio rischio e a proprie spese, alla gestione e allo sviluppo degli affari di un’agenzia di assicurazione; in pratica, si tratta di un collaboratore autonomo dell’impresa assicuratrice, la cui obbligazione fondamentale è la promozione di contratti assicurativi.

Poiché, dunque, l’attività dell’agente è diretta alla promozione e conclusione di contratti, alla riscossione di premi, alla gestione di contratti acquisiti ed al rinnovo degli stessi, va riconosciuta all’agente la titolarità di agire giudizialmente per la tutela degli interessi collegati a questa attività, compresa la legittimazione a proporre autonomamente rispetto alla compagnia di assicurazione di cui è agente, l’azione risarcitoria per i danni subiti a causa della illegittima esclusione dalla gara alla quale abbia partecipato nella suddetta qualità di agente.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!