Il rigetto delle eccezioni di inammissibilità dei proposti motivi aggiunti porta all’accoglimento delle domande con essi formulate in ordine al subentro nel contratto d’appalto del raggruppamento ricorrente, ai sensi dell’art. 245-ter del d.lgs. n. 163/20

Il rigetto delle eccezioni di inammissibilità dei proposti motivi aggiunti porta all’accoglimento delle domande con essi formulate in ordine al subentro nel contratto d’appalto del raggruppamento ricorrente, ai sensi dell’art. 245-ter del d.lgs. n. 163/20

di Lazzini Sonia

Scarica il documento


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!