Il libero professionista può accedere ai fondi europei?

Il libero professionista può accedere ai fondi europei?

di Redazione

Versione PDF del documento

Con l’entrata in vigore della Legge di Stabilità 2016, i liberi professionisti possono ora accedere ai fondi europei disponibili per le piccole e medie imprese. Per tutti gli interessati, il CUP (Comitato Unitario delle Professioni) ha aperto un utile sportello informativo che permette agli iscritti agli ordini professionali di documentarsi sui bandi e sui finanziamenti disponibili e partecipare ai concorsi.

 

Leggi un articolo per saperne di più sull’estensione dei fondi ai liberi professionisti.

 

Un portale per il professionista che vuole usufruire dei fondi

Lo Sportello Informativo Finanziamenti è disponibile online sul sito del CUP (www.cuprofessioni.it), nella sezione “Europa” e cliccando sul banner “Finanziamenti UE – Help Desk”. Lo sportello informativo, realizzato in collaborazione con il portale Finanziamenti News, richiede un’autenticazione tramite password. Una volta registrati, l’help desk permette ai professionisti di conoscere e avere accesso a tutti i bandi disponibili. Importantissima anche la funzione che consente agli iscritti di prenotare un colloquio telefonico per ricevere tutte le informazioni più importanti sui finanziamenti e sottoporre quesiti sui vari tipi di agevolazioni disponibili.

È importante notare come lo Sportello Informativo Finanziamenti non si occupa solo dei fondi europei ma anche di tutti gli altri tipi di agevolazioni disponibili, comprese quelle nazionali e regionali. Il portale fornisce informazioni, ad esempio, sugli sgravi contributivi dell’Inps, sui prestiti previsti per l’avvio dell’attività e sugli altri tipi di detrazione fiscale. Lo sportello, inoltre, fornisce una breve spiegazione sulle misure disponibili, specifica se si tratta di concorsi europei, nazionali o locali e indica la data di scadenza del bando. Misure, tutte queste, che contribuiscono senz’altro a rendere meno intricati e più comprensibili l’insieme delle normative italiane e internazionali e il mondo della burocrazia online per i professionisti.

 

La legislazione italiana e comunitaria

Come ricordato in apertura di articolo, l’istituzione dello sportello informativo online è stato reso necessario dalla Legge di Stabilità 2016, che ha esteso a partire da quest’anno gli incentivi a favore delle PMI anche ai liberi professionisti. Questi ultimi potranno quindi avere accesso, oltre che ai programmi operativi nazionali (PON) e regionali (POR), anche ai fondi strutturali europei FSE e FESR per l’aumento della competitività e dell’occupazione. I fondi strutturali europei per il periodo 2014-2020, accessibili nelle diverse nazioni solo attraverso bandi regionali, sono pari a 24 miliardi: un aiuto importante, dunque, sia per i professionisti appena entrati nell’attività che per quelli che sono operativi da tempo.

Sebbene si possa osservare come siano a oggi ancora relativamente poche le regioni italiane che hanno già attivato specifici concorsi per i professionisti, lo Sportello Informativo Finanziamenti del CUP rappresenta già una guida online molto preziosa per chiunque sia interessato ai finanziamenti.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it