Il Black Friday 2019 è in arrivo: quanto sono disposti a spendere gli Italiani?

Il Black Friday 2019 è in arrivo: quanto sono disposti a spendere gli Italiani?

di Redazione

Versione PDF del documento

Il Black Friday è ormai alle porte, e anche quest’anno ci sarà la famigerata corsa all’acquisto di prodotti utili, da tempo in wish list, o di quegli oggetti che si vorrebbero regalare a persone care magari in vista delle prossime festività. Ma cosa si aspettano gli italiani di preciso dal Black Friday, il Venerdì Nero dedicato allo shopping sfrenato, quest’anno? La giornata costellata di sconti su ogni genere di prodotti sarà il 29 novembre 2019, il giorno dopo la festa del Ringraziamento, e anche quest’anno la speranza di tutti è quella di portare a casa dei veri e propri affari imperdibili! I negozi online sono ormai tutti pronti per proporre offerte nuove e uniche, ribassi mai visti prima nel corso dell’anno e occasioni da non perdere, e sul Black Friday 2019 è stato realizzato a tal proposito un sondaggio cui hanno partecipato oltre 1000 utenti che ha evidenziato con chiarezza come gli italiani stiano preparandosi con ogni cura per questo grande evento, nella speranza di comprare tanti prodotti a prezzi favorevoli.

Sempre più persone ricercano informazioni sul Black Friday

Per dedicarsi allo shopping del Venerdì Nero tanti consumatori stanno risparmiando da tempo del denaro, per potere comprare più pezzi e risparmiare il più possibile. Il Black Friday, ormai, è diffuso e gode di grande popolarità in ogni parte del mondo, anche se nasce in America, e ogni anno le ricerche sul web relative a questa giornata aumentano a dismisura: se nel 2016 infatti sono state 2.240.000, nel 2017 sono aumentate a 2.740.000, e nel 2018 sono arrivate a 3.550.000, si stima dunque che nel 2019 ci sarà una crescita del 20% e si arriverà fino a 4.300.000 ricerche!

Ma cosa ne pensano gli italiani di questo evento?

Un successo annunciato fin dagli albori quello del Black Friday perché permette davvero a tutti di risparmiare grosse cifre di denaro. Il sondaggio proposto riguardante il Venerdì Nero ha riscosso un enorme successo da parte degli utenti del web. Analizzando con cura le risposte che sono state date è possibile capire come si comporteranno gli italiani il 29 novembre 2019.

Le domande poste ai visitatori sono state le seguenti:

1) Pensi di comprare in occasione del Black Friday 2019?

Il 91,2 % ha risposto che comprerà in occasione del Black Friday e che inizierà ad acquistare in questo periodo i regali per Natale, al contrario un 8% dei partecipanti al sondaggio ha detto che non comprerà per l’occasione, forse perché vi è ancora molta paura di comprare online, e resiste anche un certo timore nell’utilizzare sul web le carte di credito.

2) Pensi di pianificare gli acquisti che farai durante il Black Friday?

Il 74,9% degli intervistati ha risposto che pianificherà con cura gli acquisti, dimostrandosi preparato ed attento a monitorare tutte le varie proposte online, invece un 25,1 % degli intervistati desidera non programmare con troppo anticipo gli acquisti e preferisce affidarsi alle offerte che vengono proposte al momento, da valutare volta per volta.

3) Ritieni che le offerte del Black Friday siano davvero convenienti?

Il 94,1% dei partecipanti al sondaggio ritiene che le offerte del Black Friday siano davvero convenienti e quindi si tratta di un momento di cui approfittare per fare scorta di prodotti a lungo desiderati; uno dei momenti salienti dell’anno in cui dedicarsi a dello shopping sfrenato.

4) Quale budget destinerai alle spese del Venerdì Nero?

Argomento che sta molto a cuore a commercianti e negozianti, i dati anche in questo caso parlano chiaro; il 27,5% degli utenti ha risposto di voler spendere fino a 100 euro, il 26,5% fino a 200 euro, il 15,9% arriverebbe a 300 euro, il 9% a 400 euro e ben il 21,1% spenderebbe anche 500 euro. Un intervistato su 5 potrebbe quindi spendere in questa occasione 500 euro se trovasse dei prodotti che ama, o che stava valutando da tempo. Ecco perché il Black Friday è diventato un’occasione unica anche per chi gestisce negozi o possiede un negozio sul web: l’occasione di fare affari d’oro.

La normativa del Black Friday è come quella dei saldi?

All’inizio le grosse vendite fatte in occasione del Black Friday andavano contro la Costituzione, poiché era vietato effettuare vendite promozionali nei trenta giorni antecedenti i saldi. I negozianti che durante il Venerdì Nero, insomma, offrivano scontistiche e prezzi ribassati senza regolare autorizzazione rischiavano multe, anche molto salate. Oggi è stata concessa una deroga alla Lombardia, che può quindi effettuare le vendite previste per il Black Friday, e attuare tutti gli sconti del caso. La normativa è stabilita a livello regionale, e se per la Lombardia è tutto regolare, per le altre regioni la questione si fa più spinosa perché il divieto di offrire sconti nei trenta giorni precedenti ai saldi sussiste ancora, per esempio nel Lazio, in Puglia e in Campania, ma di fatto nessuno rispetta tale divieto e i controlli non vengono effettuati. Il Black Friday è una grande occasione per risollevare vendite ormai in crisi, e visto che sul web non vi sono limitazioni e i negozi online continuano a proporre offerte e sconti senza normative che regolino le vendite, anche i negozianti vogliono approfittare di questa giornata per incrementare gli incassi e riuscire a portare a casa un maggiore guadagno. Insomma normativa ancora poco chiara e trasparente in Italia per il Black Friday, anche se il successo dell’iniziativa aumenta di anno in anno e nessuno pare volerci rinunciare, né i consumatori né i commercianti.

Gli acquisti online durante il Black Friday e il diritto di recesso

Ricordiamo infine a tutti gli utenti, che agli acquisti effettuati online anche durante il Black Friday è applicabile il diritto di recesso o “diritto al ripensamento”. Uno speciale diritto regolamentato dal codice del consumo che permette al consumatore di cambiare idea sull’acquisto effettuato, anche senza fornire alcuna motivazione. Potrà quindi essere pienamente rimborsato dal venditore. Per i casi in cui il diritto di recesso non è applicabile vi rimandiamo ad un nostro articolo di approfondimento.

 

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it