Gli aspetti normativi del Dlgs 196/2003 applicati a dei casi concreti prima parte

di , Array

Oggetto della lezione sarà quello di esaminare gli aspetti normativi del dlgs. 196/2003 applicati a dei casi pratici in azienda e/o enti pubblici. Successivamente verranno esaminate le tecniche di redazione di capitolati di gara e di contratti. Verrà fatta un carrellata dei concetti chiave del testo unico sulla privacy. 

Viene enucleato ed esplicitato il concetto di privacy intesa come riservatezza e tutela del dato sia esso personale, comune, sensibile o giudiziario. Vengono esaminati i concetti di dato in tute le sue sfaccettature sia di natura normativa che tecnica. Viene definito la figura del titolare, dell’interessato e le sue relative finalità. 

Da un punto di vista storico in Italia la normativa sulla privacy trae origine dalla legge 675/95 poi trasfusa interamente in un testo unico sulla privacy approvato con dlgs. N° 196/2003. Grande importanza  viene data alla figura del titolare e dell’interessato. Il titolare presenta degli obblighi ai quali si deve attenere( ad esempio l’utilizzo dell’informativa art. 13, l’obbligo di sicurezza (misure minime allegato B del codice), la notifica e le modalità di trasmissione) mentre l’interessato presenta dei diritti come l’accesso alla documentazione, il danno risarcibile,, il diritto al trattamento, l’opposizione, la volontà, ecc.

Nello specifico abbiamo esaminato l’art. 7 del dlgs. 196/2003 che cosi recita: “ L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:

a) dell’origine dei dati personali;

b) delle finalità e modalità del trattamento;

c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;

d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5,comma 2;

e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

L’interessato ha diritto di ottenere:

a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;

b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e’ necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;

c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

 

 

Guzzo Antonio

Responsabile CED – Sistemi Informativi del Comune di Praia a Mare

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!