Fotovoltaico: approvato il secondo bando regionale

Fotovoltaico: approvato il secondo bando regionale

Studio Lasala

Versione PDF del documento

Approvato il secondo bando regionale per l’attuazione del "Programma Tetti Fotovoltaici". Le risorse che ammontano ad oltre 4 milioni e 800 mila euro, sono state ripartite dalla Regione a favore delle Province, che si occuperanno della gestione operativa del bando. Il programma, aperto a enti pubblici e soggetti privati, consentir? l’erogazione del contributo pubblico in conto capitale, nella misura massima del 75 per cento del costo dell’investimento ammesso.

?

L?iniziativa

Il bando, disciplina le procedure per la richiesta di concessione e per l?erogazione del contributo pubblico in conto capitale, nella misura massima del 75 per cento del costo dell?investimento ammesso (IVA esclusa), per la realizzazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica, di potenza nominale non superiore a 20 kW, collegati alla rete elettrica di distribuzione. Per le istanze che accedono ai benefici del ?Conto Energia? il limite massimo del contributo in conto capitale ? fissato in misura non superiore al 20 per cento.

?

Requisiti oggettivi

Possono essere ammessi al contributo pubblico esclusivamente le iniziative d?installazione di impianti solari con tecnologia fotovoltaica di potenza nominale non inferiore ad 1kW e non superiore a 20kW, la cui realizzazione risulti avviata successivamente alla data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania, collegati alla rete elettrica di distribuzione, con moduli costituenti parte degli elementi costruttivi di complessi edilizi, residenziali, destinate alle attivit? produttive o sedi di strutture pubbliche, inclusi gli arredo urbano e le pertinenze. Possono inoltre presentare domanda di contributo tutti i soggetti che risultino proprietari o che esercitino un diritto reale di godimento ovvero detengono in uso l?unit? immobiliare a cui si riferisce l?intervento.

?

Spese ammissibili

Le spese ammissibili costituenti il costo dell?investimento, in base al quale ? calcolato il contributo pubblico sono riferibili esclusivamente alla seguenti voci:

a) progettazione, direzione lavori, collaudo e certificazione degli impianti nel limite:

– del 7% della spesa ammessa per gli impianti fino 5kWp;

– del 5% della spesa ammessa per gli impianti superiori a 5kWp e fino a 20kWp.

b) fornitura dei materiali e dei componenti necessari alla realizzazione degli impianti;

c) installazione e posa in opera degli impianti;

d) eventuali opere accessorie strettamente necessarie e connesse all?installazione dell?impianto.

?

La presentazione delle istanze

Le domande presentate dai soggetti privati dovranno essere in bollo, cos? come previsto dalla vigente disciplina della relativa imposta. Ogni busta, a pena di esclusione, deve contenere una ed una sola domanda in originale e relativi allegati, e deve riportare la dicitura ?Domanda di contributo per sistema solare fotovoltaico ? Soggetto proponente: Ente Pubblico/Privato?. Le domande devono essere inviate entro e non oltre il sessantesimo (60) giorno solare a decorrere dalla data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania, esclusivamente tramite servizio di Poste Italiane a mezzo plico raccomandato ad uno degli indirizzi indicati espressamente dalla Regione Campania. Per la data e l?orario di invio fa fede l?etichetta apposta dall?ufficio postale pubblico accettante.

?

Gli allegati

Alla domanda deve essere allegata, pena la non ammissione all?istruttoria, la seguente documentazione: scheda tecnica, sottoscritta in originale dal richiedente relativa all?installazione dell?impianto proposto, autorizzazione ad eseguire l?intervento, sottoscritta in originale dal proprietario della struttura o, in generale, del sito in cui si colloca l?impianto, qualora diverso dal soggetto richiedente, dichiarazione sostitutiva dell?atto di notoriet? redatta ai sensi del D.P.R. 445/2000 attestante la natura, la decorrenza e la durata del diritto reale di godimento. In caso di istanze prodotte da condomini, produrre la delibera assembleare di approvazione del progetto con l?individuazione delle risorse economiche a carico del condominio stesso. Gli Enti Pubblici allegano anche la copia conforme dell?atto deliberativo di approvazione del progetto con l?individuazione delle risorse economiche a carico dell?Ente stesso.

?

Informazioni

Per ulteriori informazioni ? possibile contattare la Regione Campania all?indirizzo www.regione.campania.it

A cura dello Studio Lasala ? www.studiolasala.it? info@studiolasala.it

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!