Facoltà di Giurisprudenza degli Studi di Roma "La Sapienza", Master di II livello in Organizzazione e Funzionamento della Pubblica Amministrazione Direttore Prof. Vincenzo Cerulli Irelli

Facoltà di Giurisprudenza degli Studi di Roma “La Sapienza”, Master di II livello in Organizzazione e Funzionamento della Pubblica Amministrazione Direttore Prof. Vincenzo Cerulli Irelli

master

Versione PDF del documento

Bando anno accademico 2006/2007
(Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione: 04657)
1. Attivazione
 
Nella Facoltà di Giurisprudenza – Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, è attivato anche per l’anno accademico 2006-2007 il Master Universitario di II livello in “Organizzazione e funzionamento della pubblica amministrazione” (ai sensi dell’ art. 3, co. 9 e dell’art. 7, co. 4 del Decreto 22 ottobre 2004, n. 270, relativo alle Modifiche al regolamento recante norme concernenti l’autonomia didattica degli atenei ed in conformità col Regolamento di Ateneo sull’istituzione, attivazione e gestione dei master universitari e dei corsi di alta formazione).
Il Master è un corso annuale, corrisponde a 60 crediti formativi universitari (CFU) e si rivolge, ai possessori del diploma di laurea, conseguito in base al vecchio ordinamento, e della laurea specialistica preferibilmente in giurisprudenza, economia, sociologia, scienze politiche e statistiche. Il numero dei partecipanti è fissato in un minimo di 30 e in un massimo di 110.
Possono accedere al Master, coloro che siano in possesso di titoli di studio rilasciati da Università straniere, preventivamente riconosciuti validi dal Consiglio didattico – scientifico del Master al solo fine dell’ammissione al corso e/o nell’ambito di accordi inter-universitari di cooperazione e mobilità.
 
2. Finalità
 
Il Master è volto a:
i) offrire ai giovani laureati la possibilità di completare e perfezionare la propria conoscenza delle materie attinenti alla pubblica amministrazione, anche per disporre di una preparazione adeguata ad affrontare i concorsi pubblici e la carriera nella amministrazione;
ii) fornire a dirigenti e funzionari delle pubbliche amministrazioni, centrali e locali, l’opportunità di svolgere attività di aggiornamento e di riqualificazione professionale.
 
3. Contenuti
 
Il Master è suddiviso in: a) un corso di insegnamenti di base, articolato in dodici moduli didattici; b) conferenze; c) seminari; d) una prova finale.
 
a)       Insegnamenti di base (CFU 48)
Ø         Modulo. I – La disciplina giuridica dell’amministrazione tra diritto nazionale e diritto europeo (Resp. Prof. Vincenzo Cerulli Irelli)
Ø         Modulo. II – L’assetto del governo territoriale (Resp. Prof. Cesare Pinelli)
Ø         Modulo. III – L’organizzazione (Resp. Prof. Aristide Police)
Ø         Modulo. IV – Il personale (Resp. Prof. Gianfranco D’Alessio)
Ø         Modulo. V – La finanza (Resp. Prof. Giacinto della Cananea)
Ø         Modulo. VI – L’attività amministrativa di diritto pubblico (procedimenti e provvedimenti) (Resp. Prof. Giuseppe Morbidelli)
Ø         Modulo. VII – L’attività amministrativa di diritto privato (contratti e accordi) (Resp. Avv. Mario Sanino)
Ø         Modulo. VIII – Controlli e responsabilità (Resp. Dott. Mario Ristuccia)
Ø         Modulo. IX – La pubblica amministrazione nel sistema dell’Unione europea (Resp. Prof. Paolo De Caterini)
Ø         Modulo. X – Amministrazione e mercato (Resp. Prof. Marco D’Alberti)
Ø         Modulo. XI – I servizi pubblici: organizzazione e gestione (Resp. Prof. Luca De Lucia)
Ø         Modulo. XII – Giurisdizione e amministrazione (Resp. Prof. Alberto Romano)
b)              Conferenze e seminari (CFU 8)
Saranno organizzati, con la partecipazione di docenti anche stranieri e di magistrati, su temi di attualità per l’approfondimento delle problematiche trattate nei diversi moduli del corso di base.
c)       Prova finale (CFU 4):
Ø        Discussione di una tesi innanzi ad una Commissione composta da docenti del Master.
 
4. Organizzazione
 
Il Master si svolgerà a Roma, in v.le Regina Margherita 279, da gennaio a luglio 2007, con frequenza obbligatoria. Gli insegnamenti di base constano di 200 ore di lezione e di 100 ore di esercitazione. Le lezioni si terranno, di norma, il martedì ed il giovedì (ore 14 – 20) ed il venerdì (ore 14 – 20) e il sabato (ore 9.00 – 15.00), per complessive 12 ore settimanali.
A conclusione di ciascun modulo didattico si svolgeranno prove scritte, orali e pratiche, per verificare il grado di apprendimento.
Durante il corso, oltre alle lezioni sugli insegnamenti di base, sono programmate le conferenze ed i seminari.
 
5. Iscrizione
 
La partecipazione al Master è subordinata al superamento di una selezione di ammissione. Per iscriversi a tale selezione è necessario far pervenire, entro l’11 dicembre 2006, in unico plico inviato con raccomandata AR o consegnato a mano, al Direttore del Master in Organizzazione e funzionamento della pubblica amministrazione, presso la Segreteria amministrativa del Master – Sezione di diritto pubblico, Facoltà di Giurisprudenza – Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, p. le Aldo Moro 5, 00185 Roma, i seguenti documenti: 1)domanda di ammissione, indicante: nome, cognome, data e luogo di nascita; codice fiscale; numero di matricola; indirizzo cui si richiede l’invio di tutte le comunicazioni; recapito telefonico ed e.mail; 2)curriculum vitae et studiorum; 3) certificato di laurea con votazione degli esami di profitto; 4) copia della tesi di laurea, eventualmente, di altri lavori scientifici (anche solo in versione elettronica); 5) fotocopia di un documento di identità; 6) copia della ricevuta del versamento di € 40,62 (tassa di € 26,00 più l’imposta di bollo di € 14,62).
Presentando domanda di partecipazione al Master, ci si deve registrare al sistema informatico dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” seguendo le istruzioni riportate sulla pagina www.infostud.uniroma1.it. Al termine della procedura di registrazione il sistema rilascerà un numero di matricola che dovrà essere inserito nella domanda di ammissione al Master.  Se il candidato è stato già studente de “La Sapienza” non deve registrarsi, in quanto è già in possesso del numero di matricola, che dovrà riportare nella domanda di ammissione. Per eventuali informazioni sulle modalità di registrazione è possibile rivolgersi al CIAO, in P.le Aldo Moro, 5 – palazzo del Rettorato, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 17.30; telefonare allo 06/49910200; scrivere all’indirizzo email: ciao@uniroma1.it; consultare il sito web www.uniroma1.it/ciao.
La presentazione della domanda di ammissione è subordinata al pagamento di una tassa di € 26,00 più l’imposta di bollo di € 14,62, assolta virtualmente, da versare presso una qualsiasi filiale della Banca di Roma sul territorio nazionale entro la data di scadenza del bando. Per effettuare il pagamento occorre utilizzare esclusivamente il modulo personalizzato da stampare attraverso il sistema informativo on line di Ateneo, secondo le istruzioni riportate sul sito www.infostud.uniroma1.it, alla voce “Master”. Il suddetto pagamento, complessivamente pari ad € 40,62, può essere effettuato anche on line, mediante carta di credito sul sito www.bancadiroma.it alla voce “pagamento tasse universitarie”. La ricevuta di pagamento andrà allegata alla domanda di ammissione.
 
Ai sensi dell’art. 7 del Regolamento, l’ammissione avverrà attraverso una selezione per titoli svolta da una Commissione composta da tre docenti del corso. La graduatoria degli ammessi sarà pubblicata entro il 20 dicembre 2006 nella bacheca della Sezione di diritto pubblico e sul sito web del Master. Sulla base della graduatoria di merito, stilata dalla Commissione, il Direttore del Master trasmette alla Segreteria master dell’Ateneo l’elenco degli aventi diritto all’immatricolazione. Tale elenco sarà pubblicato nella bacheca della Sezione di diritto pubblico e nel sito www.master.ofpa.it.
 
Coloro che non siano ancora laureati al momento dello svolgimento della prova di ammissione ovvero della valutazione dei titoli, saranno ammessi “con riserva” e dovranno comunicare tempestivamente, a pena di decadenza, l’avvenuto conseguimento del titolo che deve avvenire improrogabilmente entro la sessione invernale dell’anno accademico 2005/2006 ed in ogni caso non oltre il 31 marzo 2007.
 
I cittadini comunitari ovunque residenti, i cittadini italiani in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero ed i cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia, presentano la domanda di partecipazione direttamente all’Università allegando il diploma posseduto, debitamente corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana munita di legalizzazione e di dichiarazione di valore rilasciata a cura della Rappresentanza italiana nel paese in cui hanno conseguito il titolo. La dichiarazione di valore deve riportare il livello della laurea posseduta (laurea di I o di II livello). I candidati non comunitari residenti all’estero possono fare richiesta di partecipazione al Master solo se hanno preventivamente presentato, entro la data fissata dal M.I.U.R (vedi circolare del 21 marzo 2005 – Prot. 658 – Disposizioni immatricolazioni 2005-2007, consultabile sul sito www.miur.it), la domanda ed il diploma posseduto alle Rappresentanze Diplomatiche italiane all’estero, le quali provvedono ad inviarle all’Università.
 
Possono essere ammessi come uditori, alla frequenza di specifici moduli (fino alla concorrenza di venti crediti formativi), coloro che, in possesso dei titoli richiesti dall’art. 1 del presente bando, sono interessati all’approfondimento di specifici argomenti e che desiderano aggiornare la propria preparazione. Agli studenti uditori sarà rilasciato un attestato di partecipazione.
 
L’iscrizione al Master è subordinata all’immatricolazione e al pagamento della quota pari a 4.132,00 €, da versare in due rate da 2.066,00 €, la prima entro il 15 gennaio 2007, la seconda entro il 16 aprile 2007. Il versamento, che dovrà essere effettuato utilizzando esclusivamente il modulo scaricabile dal sito www.infostud.uniroma1.it, alla voce “Master”, dopo aver inserito il codice del corso di studio del Master: 04657, potrà essere eseguito soltanto presso una qualunque filiale della Banca di Roma: in contanti; con assegno di conto corrente bancario di importo esattamente corrispondente alla quota da pagare riportata nel bando, intestato a “m.m.” (ossia me medesimo) ed opportunamente girato, qualora il vincitore sia correntista presso la Banca di Roma o presso una qualunque altra banca ubicata sul territorio nazionale; con assegno di conto corrente bancario emesso da una terza persona correntista presso una qualsiasi banca, in favore del vincitore; on line, mediante carta di credito sul sito www.bancadiroma.it alla voce “pagamento tasse universitarie”.
 
Gli uditori dovranno pagare una quota d’iscrizione pari ad € 300,00 per ogni modulo prescelto, alla quale va aggiunta la tassa fissa di Ateneo pari ad € 700,00, da corrispondersi in un’unica soluzione entro i termini fissati dal Direttore del Master.
 
Il mancato rispetto dei termini di pagamento determinerà l’applicazione della sovrattassa di ritardato pagamento nella misura di € 52,00 per ogni singola rata.
 
L’iscrizione al Master è incompatibile con qualunque corso di studio ad eccezione dei corsi di alta formazione.
 
6. Borse di studio
 
Ai sensi della delibera del Senato Accademico del 27 aprile 2006, è prevista l’assegnazione di borse di studio agli studenti più meritevoli mediante rimborso parziale delle quote di iscrizione.
I beneficiari di tali borse saranno parzialmente esonerati dalla corresponsione della quota d’iscrizione.
La Commissione incaricata di svolgere la selezione per l’accesso al Master redigerà i criteri per l’attribuzione delle borse di studio considerando quali elementi prioritari l’età (in caso di parità viene preferito il più giovane), lo stato di inoccupazione, il curriculum vitae et studiorum.
In caso di parità di merito prevale lo studente con condizioni economiche più disagiate.
La valutazione circa l’attribuzione delle borse di studio sarà contestuale alla selezione per l’accesso. I candidati che aspirano ad ottenere la borsa, a pena di esclusione, dovranno specificarlo nella domanda di iscrizione alla selezione.
 
7. Conseguimento del Master
 
Al completamento del corso di studi, in ragione della frequenza, dei risultati degli esami in itinere e della prova finale è conferito il Diploma di Master universitario di II livello in Organizzazione e funzionamento della pubblica amministrazione.
Per ulteriori informazioni, si può prendere contatto con la Segreteria del Master, presso la Facoltà di Giurisprudenza – Sezione di diritto pubblico, telefono 06/49910124, e.mail: cristina.torquato@uniroma1.it, oppure accedere al sito www.master.ofpa.it.
 
 
Roma, 6 novembre 2006
 
 
                                                                  I L  R E T T O R E

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it