Decreto Cura Italia: sospensione prescrizione penale e rinvio processi

di Redazione
PDF

Il decreto CURA ITALIA  ha previsto che, nei procedimenti penali rinviati d’ufficio causa “Covid-19”, sono sospesi il corso della prescrizione e i termini di cui agli artt. 303 cod. proc. pen. (durata massima della custodia cautelare) e 308 cod. proc. pen. (termini di durata massima delle misure diverse dalla custodia cautelare); più precisamente, il corso della prescrizione rimane sospeso per il tempo in cui il procedimento è rinviato e, in ogni caso, non oltre il 31 luglio 2020 (termine così prorogato, da ultimo, dal D.L. 30 aprile 2020, n. 28).

Si legga anche:”Decreto rilancio pubblicato in Gazzetta Ufficiale”

La legge 24 aprile 2020, n. 27, di conversione, con modifiche, del decreto CURA ITALIA, ha altresì previsto che, nei procedimenti pendenti dinanzi alla Corte di cassazione e pervenuti alla cancelleria della Corte nel periodo dal 9 marzo al 31 luglio (in virtù della menzionata proroga disposta dal D.L. 28/2020), il decorso del termine di prescrizione è sospeso sino alla data dell’udienza fissata per la trattazione e, in ogni caso, non oltre il 31 dicembre 2020.

Ebbene, facendo leva sulla natura sostanziale – e non processuale – dell’istituto della prescrizione (così come peraltro sancito da plurimi interventi della Consulta, cfr. Corte Cost., ord. 24/2017 e sent. 115/2018, ma anche della Corte di legittimità, v. Cass. Sez. II, 7 febbraio 2028, n. 9494), potrebbe esserne sostenuta l’operatività, anche in virtù dell’art. 2 c.p. e art. 7 CEDU, solo con riferimento ai procedimenti penali relativi a fatti di reato commessi successivamente alla entrata in vigore della novella normativa; accedendo a tale tesi, risulterebbe privo di efficacia il provvedimento di rinvio di ufficio che disponga la sospensione dei termini di prescrizione aventi ad oggetto procedimenti penali originati da condotte criminose poste in essere in un momento anteriore.

Volume dedicato

LA PRESCRIZIONE DEL REATO IN VIGORE DAL 1° GENNAIO 2020 - Ebook

LA PRESCRIZIONE DEL REATO IN VIGORE DAL 1° GENNAIO 2020 - Ebook

Il presente ebook affronta la nuova normativa in materia di prescrizione del reato, in vigore dal 1° gennaio 2020.

Nonostante le incertezze politiche sul tema, il quadro normativo è vigente e, dunque, si intende fornire all’operatore un testo di facile consultazione e di adeguato approfondimento, per affrontare le questioni inerenti la tematica della prescrizione, considerato anche che eventuali modifiche interverranno sicuramente nel lungo periodo.

Lo scritto riporta in evidenza le modifiche ed analizza le ripercussioni pratiche della nuova disciplina.

Antonio Di Tullio D’Elisiis
Avvocato iscritto presso il Foro di Larino (CB). Referente di Diritto e procedura penale della rivista telematica http://diritto.it. Membro del comitato scientifico della Camera penale di Larino. Collaboratore stabile dell’Osservatorio antimafia del Molise “Antonino Caponnetto”. Membro del Comitato Scientifico di Ratio Legis, Rivista giuridica telematica.

 

Leggi descrizione
Antonio Di Tullio D’Elisiis, 2020, Maggioli Editore
12.90 € 10.97 €

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

  • Rimani aggiornato sulle novità del mondo del diritto
  • Leggi i commenti alle ultime sentenze in materia civile, penale, amministrativo
  • Acquista con lo sconto le novità editoriali – ebook, libri e corsi di formazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alle nostre newsletter!

Iscriviti alla newsletter di Diritto.it e