Corte di Strasburgo stabilisce che il Green pass non è incostituzionale

di Redazione

La Corte europea dei diritti dell’uomo, seduta in formazione della Camera di sette giudici, ha deciso di respingere le richieste di provvedimenti cautelari presentate dai vigili del fuoco a seguito dell’entrata in vigore della legge n. 2021-1040 del 5 agosto 2021 relativo alla gestione della crisi sanitaria. La Corte ha ritenuto che tali richieste non rientrassero nell’ambito di applicazione di Articolo 39 del suo Regolamento (provvedimenti provvisori).

La Corte era stata sequestrata il 19 agosto 2021 da 672 vigili del fuoco (professionisti e volontari) di servizi antincendio e di soccorso dipartimentali della Francia (SDIS) o che lavorano nell’ambiente Ospedale. Le richieste erano state registrate con il numero di richiesta 41950/21 (Abgrall e 671 altri v. Francia) [v. sentenza in calce].

Si legga anche:”Green pass e profili di legittimità costituzionale”

Diritto alla vita e diritto al rispetto della vita privata

Invocare l’urgenza e fare affidamento sugli articoli 2 (diritto alla vita) e 8 (diritto al rispetto della vita privata e familiare) della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo, hanno chiesto alla Corte:

– In particolare, “sospendere l’obbligo di vaccinazione di cui all’articolo 12 della legge del 5 agosto 2021”.

– in subordine, di “sospendere le disposizioni che vietano l’esercizio della loro attività, contrari alle persone che non hanno adempiuto all’obbligo vaccinale”, e “sospendere disposizioni che prevedono l’interruzione del pagamento della retribuzione per i soggetti che non avrebbe adempiuto all’obbligo di vaccinazione, come previsto dall’articolo 12 della legge del 5 agosto 2021”.

Green pass non calpesta i diritti dell’uomo

La Corte ricorda che le misure di cui all’articolo 39 del Regolamento della Corte sono adottate nel lo svolgimento del procedimento dinanzi alla Corte e non preannunciano le sue decisioni successivi procedimenti sull’ammissibilità o sul merito delle cause in esame. La Corte non consente richieste di provvedimenti cautelari solo in via eccezionale, quando i ricorrenti sono esposti – in assenza di tali misure – a rischio reale di danni irreparabili.

Volume consigliato

Gli aspetti giuridici dei vaccini

Gli aspetti giuridici dei vaccini

AA.VV., 2021, Maggioli Editore

La necessità di dare una risposta a una infezione sconosciuta ha portato a una contrazione dei tempi di sperimentazione precedenti alla messa in commercio che ha suscitato qualche interrogativo, per non parlare della logica impossibilità di conoscere possibili effetti negativi a...



Diventa autore di Diritto.it

Scarica il documento

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!