Corte dei conti- determina n. 52/2005- sezione controllo enti - Enasarco- ente nazionale assistenza agenti e rappresentanti di commercio - controllo sulla gestione finanziaria per gli esercizi dal 2002 al 2004 – da ente di diritto pubblico a persona giur

Corte dei conti- determina n. 52/2005- sezione controllo enti – Enasarco- ente nazionale assistenza agenti e rappresentanti di commercio – controllo sulla gestione finanziaria per gli esercizi dal 2002 al 2004 – da ente di diritto pubblico a persona giur

Francaviglia Rosa

Versione PDF del documento

L’Enasarco è stato mutuato in persona giuridica privata sotto forma di fondazione a seguito del D.Lgs. n. 509/1994 che ha disposto la trasformazione di enti gestori di forme obbligatorie di previdenza ed assistenza ( nella specie: in favore degli agenti e rappresentanti di commercio ). Parte del suo personale ( di ruolo ) è transitata ad altri enti fra cui l’ I.N.P.S. che fra l’ altro annovera alcuni degli avvocati ex Enasarco. L’ ente è assoggettato al controllo della Sezione Controllo Enti della Corte dei Conti ex L. n. 259/1958.
In relazione vengono evidenziati i compiti istituzionali ad esso demandati e consistenti nella erogazione sia di prestazioni pensionistiche per l’ invalidità, la vecchiaia ed i superstiti ( I.V.S. ), integrative di quelle già previste dall’ apposito Fondo istituito in seno all’ I.N.P.S., sia di prestazioni previdenziali di varia natura, sia, infine, di quelle aventi natura indennitaria per cessazione del rapporto di lavoro di agenzia. Con decorrenza 1° gennaio 2004 è intervenuta la nuova disciplina regolamentare sul sistema di calcolo contributivo pensionistico che ha sostituito il pregresso sistema a ripartizione retributivo con le connesse penalizzazioni pensionistiche consequenziali. Premessa la disamina degli organi dell’ Ente, la Corte esamina la disciplina dei rapporti di lavoro dei dipendenti in precedenza correlata a quella del comparto enti pubblici non economici ossia al parastato. La trasformazione del rapporto da pubblicistico a privatistico peraltro ha inciso sul solo personale di ruolo atteso che quello non di ruolo già aveva un rapporto contrattuale privato con applicazione dei C.C.N.L. afferenti alla custodia, pulizia e vigilanza del patrimonio immobiliare dell’ Istituto ( i cosiddetti “portieri” ). Il costo del personale è risultato in costante incremento. Il Fondo di previdenza presenta un andamento altalenante e discontinuo, mentre il F.I.R.R. ( Fondo indennità risoluzione del rapporto ) si connota per un aumento del divario fra entrate contributive ed esborsi indennitari. Per le prestazioni integrative previdenziali il costo è notevolmente cresciuto nel 2003 e di poco diminuito nel 2004 dovendosi ritenere sussistente l’ esistenza di un forte squilibrio fra spese sostenute a tale titolo ed entrate contributive.
Al punto 6. la relazione analizza la consistenza dell’ ingente patrimonio immobiliare costituito esclusivamente da fabbricati le cui unità immobiliari sono date in locazione od a dipendenti od ex dipendenti dell’ ente ovvero a terzi, peraltro non oggetto di dismissione. Fenomeni di grave malagestione del patrimonio immobiliare dell’ Enasarco sono stati anche oggetto di inchieste penali e contabili definite con pronunziamenti di condanna a carico dell’ ex coordinatore legale e di altri apicali già appartenenti al Consiglio di Amministrazione per vicende corruttive e concussive ( vedasi sul sito istituzionale www. corteconti.it – Banca dati sentenze – Giudizi di Responsabilità – Enasarco : Sezione Giurisdizionale Lazio nn. 1604/2002 nei confronti di due ex deputati per tangenti ed illecite erogazioni – di declaratoria di estinzione del giudizio e di inammissibilità per le motivazioni di cui a sentenza- 785/2003 e 983/2005 di condanna ambedue nei confronti dell’ ex coordinatore legale e di ex componenti del C.d.A. per illeciti nelle procedure di acquisto e quant’ altro ).
Nell’ ultima parte, vi è la disamina del bilancio tecnico, dei conti consuntivi, del conto economico e dello stato patrimoniale.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!