Considerato che, allo stato, non risultando il contratto ancora stipulato (come deduce lo stesso appellante) non vi sono i presupposti per accogliere la domanda di risarcimento per equivalente, essendo ancora possibile la tutela in forma specifica, tutela

Considerato che, allo stato, non risultando il contratto ancora stipulato (come deduce lo stesso appellante) non vi sono i presupposti per accogliere la domanda di risarcimento per equivalente, essendo ancora possibile la tutela in forma specifica, tutela

Lazzini Sonia

Qui la sentenza: Considerato che, allo stato, non risultando il contratto ancora stipulato (come deduce lo stesso appellante) non vi sono i presupposti per accogliere la domanda di risarcimento per equivalente, essendo ancora possibile la tutela in forma specifica, tutela che l’appellante invoca in via principale

Versione PDF del documento

Direttiva ricorsi: si evita il risarcimento per equivalente

La giustizia amministrativa ha tempi brevissimi: poiché, correttamente, la Stazione appaltante non ha ancora sottoscritto il contratto, il risarcimento riconosciuto è quella in forma specifica

La tutela del bene della vita della ricorrente viene assicurata attraverso l l’annullamento della propria esclusione e dell’aggiudicazione definitiva , senza pertanto alcun tipo di risarcimento per equivalente a carico della Stazione Appaltante

Il Consiglio di Stato con la decisione numero 1494 del 9 marzo 2011 riforma la sentenza numero 2150 del 28 ottobre 2011

<<Considerato che, allo stato, non risultando il contratto ancora stipulato (come deduce lo stesso appellante) non vi sono i presupposti per accogliere la domanda di risarcimento per equivalente, essendo ancora possibile la tutela in forma specifica, tutela che l’appellante invoca in via principale>>

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it