Considerato che, allo stato, non risultando il contratto ancora stipulato (come deduce lo stesso appellante) non vi sono i presupposti per accogliere la domanda di risarcimento per equivalente, essendo ancora possibile la tutela in forma specifica, tutela

di Lazzini Sonia

Qui la sentenza: Considerato che, allo stato, non risultando il contratto ancora stipulato (come deduce lo stesso appellante) non vi sono i presupposti per accogliere la domanda di risarcimento per equivalente, essendo ancora possibile la tutela in forma specifica, tutela che l’appellante invoca in via principale

Direttiva ricorsi: si evita il risarcimento per equivalente

La giustizia amministrativa ha tempi brevissimi: poiché, correttamente, la Stazione appaltante non ha ancora sottoscritto il contratto, il risarcimento riconosciuto è quella in forma specifica

La tutela del bene della vita della ricorrente viene assicurata attraverso l l’annullamento della propria esclusione e dell’aggiudicazione definitiva , senza pertanto alcun tipo di risarcimento per equivalente a carico della Stazione Appaltante

Il Consiglio di Stato con la decisione numero 1494 del 9 marzo 2011 riforma la sentenza numero 2150 del 28 ottobre 2011

<<Considerato che, allo stato, non risultando il contratto ancora stipulato (come deduce lo stesso appellante) non vi sono i presupposti per accogliere la domanda di risarcimento per equivalente, essendo ancora possibile la tutela in forma specifica, tutela che l’appellante invoca in via principale>>

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!