Concorso Polizia penitenziaria, scadenza il 12 novembre
Home » News » Focus

Concorso Polizia penitenziaria, scadenza il 12 novembre

Redazione

Versione PDF del documento

Misure di sicurezza: ineseguibilità dell’espulsione in capo allo straniero in caso di rischio di trattamenti inumani o degradanti per l’espulso

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di venerdì 13 ottobre l’attesissimo bando del nuovo concorso per 197 allievi agenti di Polizia penitenziaria. È possibile inviare domanda di partecipazione fino a 30 giorni dopo la pubblicazione, e dunque fino al prossimo 12 novembre. I candidati dovranno possedere un diploma di istruzione secondaria superiore, essere maggiorenni e avere meno di 28 anni. È prevista l’assunzione di 147 uomini e 50 donne.

Vediamo allora insieme tutti i dettagli del nuovo concorso.

 

I requisiti per la partecipazione

Come si può leggere nel bando ufficiale di concorso, potranno accedere alla selezione i candidati che abbiano cittadinanza italiana, godano dei diritti civili e politici, siano maggiorenni ma non abbiano ancora compiuto i 28 anni e posseggano un diploma di istruzione secondaria superiore e tutti i determinati requisiti fisici e attitudinali richiesti.

Tra i requisiti fisici, è indispensabile avere sana e robusta costituzione fisica, una percentuale di massa grassa non superiore al 22 per cento per gli uomini e al 30 per cento per le donne e una forza muscolare non inferiore ai 40 kg per gli uomini e ai 20 kg per le donne. È inoltre richiesta una buona visione ad entrambi gli occhi, un buon senso dell’udito e un’ottima dentatura. Infine, si richiedono un buon controllo emotivo e un’intelligenza dinamico-pratica che permettano di reagire con prontezza e lucidità alle situazioni nuove.

 

Volume consigliato:

197 allievi agenti polizia penitenziaria

197 allievi agenti polizia penitenziaria

AA.VV., 2017, Maggioli Editore

Il manuale si indirizza a quanti partecipano al concorso pubblico, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 78 del 13 ottobre 2017, a 197 allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria. Il testo, in stretta aderenza con quanto previsto dal bando, propone tutte le nozioni essenziali per prepararsi...



 

Come presentare la domanda

La richiesta di partecipazione, come accennato, dovrà essere inviata entro e non oltre il termine perentorio del 12 novembre 2017. La domanda deve essere redatta esclusivamente tramite modalità telematiche, compilando l’apposito modulo disponibile all’interno del sito internet del Ministero della Giustizia (www.giustizia.it). Al termine di compilazione della domanda il sistema rilascerà una ricevuta di invio con un numero identificativo da conservare e presentare il giorno della prova scritta.

All’interno della domanda ciascun candidato dovrà indicare i propri dati anagrafici, il codice fiscale, i titoli di studio posseduti e i servizi eventualmente prestati alle dipendenze della Pubblica amministrazione. Gli aspiranti allievi agenti dovranno inoltre indicare l’indirizzo mail sul quale vorranno essere contattati e ricevere tutte le informazioni inerenti il concorso.

Le prove d’esame

La prima prova d’esame consisterà in un test scritto, con domande a risposta sintetica o multipla, su argomenti di cultura generale e sulle materie oggetto dei programmi della scuola dell’obbligo. Per superare la prova sarà necessario riportare una valutazione di almeno sei decimi. Data e luogo dell’esame scritto saranno comunicati il 23 gennaio 2018.

I candidati che supereranno la prova dovranno poi sostenere la visita medica per l’accertamento dell’idoneità psico-fisica. Il giudizio di idoneità o non idoneità sarà espresso da una apposita commissione medica. Seguiranno, per ultimi, gli accertamenti attitudinali. Le prove consisteranno in una serie di test collettivi e individuali e in un colloquio con un componente della commissione.

La graduatoria dei candidati vincitori sarà pubblicata sul sito www.giustizia.it. I concorrenti dichiarati vincitori saranno nominati allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria ed ammessi alla frequenza del prescritto corso di formazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it