Concorso funzionari giudiziari: nuove assunzioni

Concorso funzionari giudiziari: nuove assunzioni

di Redazione

Versione PDF del documento

Il 5 aprile il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha annunciato il nuovo piano assunzionale, varato per favorire l’ingresso di giovani e la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione.

I posti previsti dal decreto sarebbero:

  • 903 assistenti giudiziari, area funzionale seconda e fascia retributiva F2, reclutati tramite scorrimento della graduatoria del Concorso pubblico per 800 posti di Assistente Giudiziario pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 22 Novembre 2016 n.92;
  • 1.850 funzionari giudiziari, area funzionale terza e fascia retributiva F1 selezionati con procedure concorsuali.

Le suddette figure saranno inquadrate nei ruoli dell’Amministrazione Giudiziaria con contratto a tempo indeterminato e fascia economica iniziale.

Leggi il Decreto Ufficiale

La Ministra della Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno ha optato per un cambio di rotta rispetto al passato, in quanto i tagli hanno contribuito a compromettere la qualità dei servizi. La Giustizia è rimasta paralizzata dalla mancanza di personale e per questo nella Legge di Bilancio 2019 sono state preventivate assunzioni straordinarie oltre a uno sblocco del turnover.

Le assunzioni saranno attivate anche per tutte le altre amministrazioni centrali: Ministeri, Agenzie ed Enti pubblici non economici.

Verranno successivamente emanati provvedimenti per garantire la produttività delle nuove figure.

Competenze e caratteristiche del ruolo

Il concorso pubblico previsto dal decreto vedrà il reclutamento di 1.850 funzionari giudiziari da inserire negli uffici centrali e periferici.

Il funzionario giudiziario è un dipendente dell’Amministrazione Giudiziaria e il suo compito è organizzare e gestire le cancellerie e le segreterie dei tribunali.

Ha un ruolo attivo e di grande responsabilità nella giurisdizione, infatti collabora con i giudici quotidianamente.

La retribuzione annua dei funzionari giudiziari può andare dai 24mila ai 27mila euro, con incremento ulteriore in caso di avanzamento fino a ruoli dirigenziali.

Chi può inoltrare la domanda?

Per partecipare al Concorso funzionari giudiziari è necessario che i candidati siano in possesso di determinati requisiti generali e specifici della professione. Per citarne alcuni:

-cittadinanza italiana;

-laurea (ad esempio Giurisprudenza, Scienze Politiche o Economia);

-non essere stati imputati o condannati per delitti non colposi;

-godere di diritti civili e politici.

Indicazioni ufficiali sui requisiti e sulle lauree ammesse saranno contenute nel bando, la cui uscita è prevista entro luglio.

 

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it