Comunicato Agenzia Italia (AGI): Diritto d’autore: insediata commissione forfait su apparecchi

 (AGI) – Roma, 28 mag. – Si è insediata oggi presso il Ministero per i Beni e le Attività culturali la Commissione speciale che dovrà rideterminare i compensi spettanti ai titolari dei diritti, in vista  all’elaborazione del decreto relativo alla quota da attribuire alla Siae sugli apparecchi di  registrazione, analogici e digitali, come masterizzatori e lettori MP3, ma anche con riferimento alle memorie su pen drive. La Commissione, istituita dal presidente del Comitato Consultivo Permanente per il Diritto d’Autore, prof. Alberto Maria Gambino, avrà il compito di rivedere la norma transitoria costituita dall’art. 39 del Decreto Legislativo 9 Aprile 2003, n. 68 che aveva stabilito fino al 31 dicembre 2005, e comunque fino all’emanazione del nuovo decreto, il compenso per la riproduzione per uso provato, individuando le tipologie di supporti per i quali il compenso e’ dovuto. La direttiva n. 2001/29/CE prevedeva che il sistema dell’equo compenso avrebbe ceduto il passo a misure tecnologiche di autogestione adeguate: il decreto si rende ora necessario in quanto lo sviluppo dei DRM non ha portato a risultati soddisfacenti. Tra i componenti designati in seno alla Commissione dal presidente Gambino – che ha stabilito nella data del 30 settembre il termine dei lavori – figurano giuristi come Vittorio Ragonesi, magistrato di Cassazione, Paolo Agoglia, capo legislativo della Siae, Mario Fabiani, direttore della rivista ‘Il diritto d’autore’, e Valeria Falce, dell’Università Europea di Roma; rappresentanti dell’industria tecnologica e dei contenuti artistico-culturali come Antonello Busetto di Confindustria Servizi Innovativi, Enzo Mazza, Presidente della Federazione dell’Industria musicale e Ivan Cecchini, direttore dell’Associazione italiana editori; soggetti istituzionali come Loredana Gulino, direttore generale per la Lotta alla contraffazione del Ministero dello Sviluppo Economico, Luigi Filippi del Dipartimento delle Politiche comunitarie e Marina Giannetto della Direzione dei Beni librari del Ministero della cultura. Sono presenti anche diverse personalità del comparto autoriale italiano come il produttore Angelo Barbagalli, il regista e sceneggiatore Massimo Sani, l’autore e regista teatrale Tony Biocca e il rappresentante del sindacato Scrittori, Alessandro Occhipinti. Alla Commissione, precisa una nota, e’ attribuita ampia facoltà di audizione ed è perciò probabile che saranno ascoltati tutti gli attori del comparto interessato, associazioni di utenti e internet provider compresi. (AGI) Red


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it