Commercio Estero news: agosto 2008

di , Array
Importazione  prodotti  tessili  dalla  Cina
Con Comunicato in data 11 luglio 2008 il Ministero dello Sviluppo Economico (già del Commercio
Internazionale) ha reso nota l’ attivazione di una procedura speciale per i procedimenti urgenti concernenti le importazioni di prodotti tessili dalla R. p. cinese, che, in applicazione delle vigenti
disposizioni del Regolamento CEE n. 3030/93 (REGIME A 253), riguardante il regime comune di importazione dei prodotti tessili dai Paesi terzi, consentiranno una maggiore speditezza dei procedimenti amministrativi,
nei casi in cui lo sdoganamento della merce importata debba avere luogo
con estrema urgenza.
L’ apposizione della menzione di “Utilizzo
immediato” sara’ successivamente verificata tramite la restituzione
della licenza di importazione debitamente scaricata dalle Autorita’
doganali.

Restituzioni  all’esportazione
Con Regolamento CE n.639/2008, la Commissione CE ha modificato il Regolamento CE n.
1043/2005 (REGIME B 155), concernente nuove disposizioni per l’attuazione del Regolamento CE n. 3448/93, per quanto riguarda il versamento delle restituzioni all’ esportazione di cui beneficiano i
prodotti agricoli trasformati (ottenuti a partire da latte, cereali, zucchero, uova, ecc.) ed i criteri per stabilirne gli importi.
Al fine di semplificare il sistema del versamento delle restituzioni, riducendo
in tal modo gli oneri amministrativi per gli esportatori, sono stati conseguentemente modificati gli articoli 27, 32, 38 bis, 39, 45 e 47 dello stesso Regolamento CE n. 1043/2005.

Spedizioni  di  rifiuti
Con Regolamento CE n. 669/2008 del 15 luglio 2008, la Commissione CE ha pubblicato l’ Allegato IC del Regolamento CE n. 1013/2006 (REGIME F 572), relativo alla sorveglianza e al controllo delle spedizioni di rifiuti all’interno della Comunità Europea, nonché in entrata ed in uscita dal suo territorio, definendo le istruzioni specifiche per la compilazione dei relativi documenti di notifica e di movimento.

Adesione  all’euro della SlovacchiaCon Regolamento CE n. 694/2008, in vigore dal 1° gennaio 2009, il Consiglio UE ha modificato il
Regolamento CE n. 2866/98 (REGIME B 369), concernente i tassi di conversione tra l’ euro e le monete degli Stati membri, per tener conto della Decisione n. 2008/608/CE (LEGISLAZIONE D 300-199), con cui è stato deliberato che la Slovacchia soddisfa le condizioni necessarie per l’adozione della moneta unica e, pertanto, dalla stessa data del 1° gennaio 2009, parteciperà a pieno titolo al sistema dell’euro.

Relazioni  con  la  r.  d.  del  Congo
Con Regolamento CE n. 666/2008 del 15 luglio 2008 il Consiglio UE ha modificato il Regolamento CE n.889/2005 (REGIME APP. C 196), concernente sanzioni economiche nei confronti della Repubblica democratica del Congo ed integrativo delle misure a suo tempo adottate con Posizione Comune n. 2002/829/PESC (REGIME APP. C 181), con cui erano state vietate la fornitura di armi,
munizioni, equipaggiamenti militari, nonche’ qualsiasi tipo di assistenza tecnica connessa.
Il nuovo Regolamento, in ottemperanza a quanto disposto dalla Risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite n. 1807 (2008), modifica l’ ambito di applicazione delle
misure restrittive nei confronti di un certo tipo di assistenza tecnica limitandolo alle entità ed alle persone fisiche che operano nel territorio della R. D. Congo.

Congelamento  dei  capitali  Talibani
Con Regolamento CE n. 678/2008 del 16 luglio 2008, la Commissione CE ha modificato l’ Allegato I del Regolamento CE n. 881/2002 (LEGISLAZIONE D 300-102), concernente misure restrittive nei confronti di determinate persone ed entità associate ai talibani afghani.
In particolare, si segnala l’ aggiornamento dell’ elenco delle imprese e dei soggetti ritenuti contigui ad Osama Bin Laden, nei confronti dei quali si applica il congelamento delle risorse finanziarie detenute all’estero.

Relazioni  con  la  Bielorussia
Con Regolamento CE n.646/2008 dell’ 8 luglio 2008, il Consiglio UE ha modificato il Regolamento CE n. 765/2006 (LEGISLAZIONE D 300-170), riguardante misure restrittive nei confronti del Presidente e di determinati funzionari della Bielorussia, in relazione ai quali si applica il congelamento dei fondi e delle risorse detenute all’ estero.
In particolare, si segnala l’ aggiornamento delle nuove prassi in materia di sanzioni (identificazione delle autorità competenti, responsabilità per determinate violazioni e avvisi pubblici riguardanti le procedure per la gestione degli elenchi dei soggetti coinvolti).

copyright © 2008
edizioni ece roma
Per qualsiasi problema concernente la presente news
letter contattare:
EDITRICE  COMMERCIO  ESTERO – ROMA – tel/fax 06 86399898 (r.a.)
www.commercioestero.it             edicomes@tin.it

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!