COMMERCIO ESTERO NEWS: AGOSTO 2006 A cura dell' Editrice Commercio Estero - Roma (www.commercioestero.it)

COMMERCIO ESTERO NEWS: AGOSTO 2006 A cura dell’ Editrice Commercio Estero – Roma (www.commercioestero.it)

di Newsletter

Versione PDF del documento

I riferimenti entro parentesi rinviano alle corrispondenti pubblicazioni della stessa casa editrice.

IMPORTAZIONE  DI  AGLIO
Con Regolamento CE n. 991/2006, pubblicato
nella G.U.U.E. n. L 179 del 1° luglio 2006, la Commissione CE ha
apportato diverse modifiche al Regolamento CE n. 1870/2005 (REGIME B
169), riguardante nuove disposizioni per l’ apertura e la gestione di
contingenti tariffari annuali per l’ importazione di aglio del codice
NC 0703 2000 dai Paesi terzi, dalla Cina e dall’ Argentina.
Tra le
principali innovazioni si segnalano, in particolare, l’ aumento di 20
500 tonnellate del contingente tariffario relativo all’ aglio
originario della Cina e variazioni in materia di: quantitativi di
riferimento, definizioni di importatore, domande di titoli e
informazioni fornite dalla Commissione.

IMPORTAZIONE  DI  RISO BASMATI
Con Regolamento CE n. 972/2006, la Commissione CE ha stabilito
regole specifiche applicabili alle importazioni di riso semigreggio di
alcune varieta’ del tipo “Basmati”, che si affiancano alle modalita’
generali di applicazione del regime dei titoli di importazione nel
settore dei cereali e del riso disciplinate dal Regolamento CE n.
1342/2003 (REGIME B 196), ai fini dell’ applicazione delle vigenti
agevolazioni tariffarie che prevedono che il relativo dazio applicabile
sia pari a zero.
In tale contesto, e’ stato istituito un sistema di
controllo comunitario basato sull’ analisi del DNA alla frontiera,
nonche’ un regime transitorio di importazione che verra’ applicato fino
alla data di entrata in vigore del nuovo sistema.

SPEDIZIONI  DI RIFIUTI
Con Regolamento CE n. 1013/2006 (REGIME F 572), il Parlamento
Europeo ed il Consiglio UE, anche in relazione ai più recenti
aggiornamenti apportati in sede OCSE alla Convenzione di Basilea sul
controllo dei movimenti transfrontalieri di rifiuti pericolosi, ha
integralmente modificato il Regolamento CEE n. 259/93 (abrogato con
effetto dal 12 luglio 2006), relativo alla sorveglianza e al controllo
delle spedizioni di rifiuti all’interno della Comunità Europea, nonché
in entrata ed in uscita dal suo territorio.

FLORA  E  FAUNA
MINACCIATE  DI  ESTINZIONE
Con Regolamento CE n. 865/2006 (REGIME F 300-
3), la Commissione CE ha approvato nuove modalita’ operative e nuovi
formulari per l’applicazione del Regolamento CE n. 338/97 (REGIME F
265), relativo alla protezione di specie di flora e fauna selvatiche
mediante il controllo del loro commercio, con il quale e’ stata
recepita nell’ordinamento giuridico comunitario la Convenzione di
Washington sul commercio internazionale delle specie in via di
estinzione, altrimenti detta CITES.
Le nuove norme, in vigore dal 10
luglio 2006, sostituiscono le disposizioni previste dal Regolamento CE
n. 1808/2001, precedentemente applicato ed ora abrogato, fermo restando
che le competenti Autorita’ dei venticinque Stati membri (per l’Italia,
il Ministero del Commercio Internazionale, gia’ Ministero del Commercio
con l’Estero) potranno continuare a rilasciare le certificazioni di cui
all’Allegato I di detto Regolamento CE n. 1808/2001 sino a tutto il 10
luglio 2007.

NORMATIVA  FITOSANITARIA
Il Supplemento Ordinario alla G.
U. n. 163 del 15 luglio 2006 pubblica il Decreto 12 aprile 2006, con
cui il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ha modificato gli
Allegati I, II, III, IV, V, VI e XIII/A del Decreto legislativo 19
agosto 2005, n. 214 (REGIME F 153), riguardante misure di protezione
fitosanitaria contro l’ introduzione e la diffusione di organismi
nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali.

Con Decisione 2006/405/CE,
pubblicata nella nella G.U.U.E. n. L 183 del 5 luglio 2006, la
Commissione CE, sulla scorta della vigente regolamentazione
fitosanitaria comunitaria (REGIME, parte F), ha stabilito misure d’
emergenza provvisorie per impedire l’ introduzione e la diffusione
nella Comunità dell’ organismo Dryocosmus kuriphilus Yasumatsu, che
colpisce in particolare i castagni e che risulta attualmente presente
in Cina, Corea, Giappone, USA ed in zone limitate della stessa
Comunità.
Le misure in questione resteranno in vigore sino al 1°
febbraio 2008, allorché saranno riesaminate anche in relazione ad
eventuali proroghe.

SOSPENSIONI  DAZIARIE
Con Regolamento CE n.
963/2006, il Consiglio UE, in relazione ai mutati interessi delle
industrie comunitarie utilizzatrici ed alle nuove necessita’ di
approvvigionamento comunitario, ha aggiornato l’ Allegato del
Regolamento CE n. 1255/96 (TARIFFA O 3), riguardante l’ elenco dei
prodotti industriali, agricoli e della pesca cui si applica la
sospensione temporanea dei dazi autonomi della Tariffa doganale
comune.
Risultano inseriti nel nuovo elenco agevolativo circa sessanta
nuovi prodotti, mentre cinque sono stati depennati.

CODICE  DOGANALE COMUNITARIO
Con Comunicazione in data 6 luglio 2006, l’ Agenzia delle
Dogane ha diramato istruzioni relativamente alle nuove modalità di
compilazione del Documento Amministrativo Unico (DAU), a suo tempo
approvate con Regolamento CE n. 2286/2003, modificativo del Regolamento
CEE n. 2454/93 (MERCATO UNICO 845), concernente le Disposizioni di
applicazione del Codice doganale comunitario.
Le nuove modalita’ di compilazione riguardano, oltre che le dichiarazioni presentate per via
telematica (Electronic Data Interchange, EDI), anche la presentazione
su floppy disk e su supporto cartaceo e risultano operative in ambiente
reale a partire dal 17 luglio 2006.

CONGELAMENTO  DEI  CAPITALI JUGOSLAVI
Con Regolamento CE n. 1053/2006, dell’ 11 luglio 2006, la
Commissione CE ha modificato l’ Allegato I del Regolamento CE n.
1763/2004 (LEGISLAZIONE D 300-129), relativo all’ istituzione di misure
restrittive a sostegno dell’ attivita’ del Tribunale penale
internazionale per l’ ex Jugoslavia.
In particolare, si segnala l’
aggiornamento dell’ elenco delle persone fisiche, accusate dallo stesso
Tribunale, nei confronti delle quali si applica il congelamento delle
risorse finanziarie possedute all’ estero.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. Se sei interessato a un ambito specifico effettua l’iscrizione direttamente a questo indirizzo.

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!