Come si registra un dominio?

di Redazione

Come si registra un dominio?

Quando si vuole mettere online il proprio sito internet, la prima cosa da fare è registrare il proprio dominio. Il dominio è, a farla molto breve, il nome del sito, quello che il visitatore dovrà digitale online per accedere al sito.

Negli ultimi anni le offerte e le possibilità in questo campo si sono moltiplicate. Ai domini nazionali (come il .it per l’Italia) e generici (come il .com o il .net), si sono aggiunti i cosiddetti nuovi domini, estensioni generiche legate direttamente al tipo di attività svolta.

Inoltre, spesso la registrazione di un dominio va oltre l’acquisto del nome del proprio sito web ed include tutta una serie di strumenti per andare subito online.

Oggi si parlerà proprio di questo e delle soluzioni offerte da Register.it per la registrazione di un nome a dominio.

Come si registra un dominio

La prima e forse più banale cosa da fare è scegliere il proprio nome. Come vedremo in seguito, si sono diverse possibilità di scelta per quanto riguarda l’estensione, ovvero la parte finale del nome a dominio, e in alcuni casi, ci sono delle restrizioni o delle regole da rispettare. Il nome vero e proprio è invece, quello che sta prima dell’estensione, e si può scegliere a piacere.

C’è solo un’ovvia condizione: il nome del dominio deve essere libero e non registrato da altri. I domini, infatti, seguono la regola del “First come first serverd”: il primo che “arriva” può procedere alla registrazione.

Se nel momento in cui verificando la disponibilità di un nome a dominio ci rendiamo conto che qualcun altro ha già registrato quel nome con l’estensione scelta, il suggerimento è quello di verificare lo stesso nome in un’altra estensione o di cambiare nome inserendo magari l’articolo davanti al nome iniziale o un trattino se il nome è composto da due parole.

Per registrare un dominio su Register.it  è sufficiente accedere all’Home Page del sito, inserire il nome a dominio che si desidera nella barra di registrazione per verificarne la disponibilità e procedere alla registrazione.

Una volta completata la procedura d’acquisto si potrà iniziare ad attivare i servizi inclusi o ad associane di nuovi.

h2: I servizi inclusi con un dominio di Register.it

Ogni dominio registrato con Register.it include tutto quello di cui si ha bisogno per iniziare a creare la propria presenza online.

Come prima cosa è possibile attivare 3 indirizzi email personalizzati del tipo @dominioregistrato.est.
Questi sono utili per ogni necessità. Ad esempio, si può registrare un indirizzo “info@…” per avere un indirizzo di contatto generale, oppure scegliere qualcosa di più specifico come “contabilità@…” o “acquisti@…” ecc. Tutti avranno lo stesso dominio del sito acquistato.

Ogni dominio include gratis per anno anche un indirizzo PEC, per inviare comunicazioni del valore legale equiparabile ad una raccomandata A/R

Incluso nel prezzo di registrazione si avrà anche a disposizione uno strumento che consente di creare un sito internet mono pagina in maniera semplice e veloce e senza avere conoscenze tecniche.

Completano l’offerta 3GB di traffico al mese, spazio disco HTLM illimitato, 1 account FTP, redirect e sottodomini illimitati e la possibilità di monitorare le visite che arrivano sul sito tramite delle pratiche statistiche d’accesso.

I diversi tipi di dominio che si possono registrare

Agli albori di Internet, i domini per il mercato italiano terminavano generalmente in .it. C’erano poi i domini “generici” non legati alla territorialità come il .com e il .net. Mano a mano che il web ha assunto un’importanza sempre maggiore le possibilità si sono moltiplicate e adesso è possibile scegliere anche i cosiddetti nuovi domini, estensioni generiche legate direttamente al tipo di attività svolta.

Alcuni esempi? Si pensi al significato che può avere per un’azienda che produce alimenti biologici il dominio “www.azienda.bio”: solo nel leggere e nel digitare l’indirizzo un potenziale cliente comprende già i valori e le caratteristiche dell’azienda che sta visitando. Oppure si pensi a “www.prodotto.shop”: anche qui l’utente sa che si sta entrando in un negozio online.

Oltre all’indubbio vantaggio di comunicare già dal nome i valori e la tipologia di attività svolta i nomi a dominio hanno moltiplicato le possibilità di registrazione e le probabilità di trovare il nome che si desidera ancora libero e disponibile per la registrazione.

 

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!