Cerimonia di Conferimento delle Lauree e dei Master Degree con il Premio Nobel per l'Economia Gary s. Becker Milano, 5 Giugno 2007 Ore 15:00

Cerimonia di Conferimento delle Lauree e dei Master Degree con il Premio Nobel per l’Economia Gary s. Becker Milano, 5 Giugno 2007 Ore 15:00

di corso

Versione PDF del documento

La European School of Economics annuncia la Cerimonia di Conferimento delle Lauree e dei Master Degree presso la Sala Puccini del Conservatorio G. Verdi di Milano (via Conservatorio, 12), con ospite d’onore il Prof. Gary Becker della University of Chicago. Il conferimento con la consegna delle pergamene agli studenti dei cinque centri di: Roma, Lucca, Milano, Londra e New York verrà fatto dal Prof. Becker che ha ricevuto il Premio Nobel “per aver esteso la ricerca economica alla sociologia, demografia e criminologia” e per aver dimostrato come i fattori economici influenzano il processo decisionale anche in aree che erano considerate come dominate dall’abitudine e da comportamenti estranei ad ogni valutazione razionale. La Cerimonia prevede una conferenza del Prof. Becker sul tema: Economia del Crimine.
  • I rapporti tra corruzione, malaffare e politica
  • Le diffe­renze tra la legislazione americana e quella italiana perla prevenzione e il controllo dei crimini in economia.

    INCONTRO CON LA STAMPA DEL NOBEL GARY BECKER
    Ore 12.00 del 5 giugno 2007 presso la sede ESE di Milano (Corso Porta Vittoria, 16)

Gary Becker è Professore della Chicago University dal 1970, Nel 1992 ha vinto il Nobel Memorial Prize for Economic Science "per aver esteso il territorio dell’analisi microeconomica a un’ampia gamma di relazioni e di comportamenti umani”, e tra questi, in particolare, le azioni criminali.
I suoi studi pionieristici sulla questione criminale dal punto di vista dell’analisi economica, e soprattutto la sua intensa attività di business consultant e cronista (New York Times e Business Week), rendono eccezionalmente rilevanti le sue dichiarazioni e la testimonianza sui mega crac mondiali, dalla Enron alla Parmalat.
L’approccio economico di Becker al problema della criminalità, non e’ rimasto confinato all’astratto mondo delle teorie. L’idea che ai crimini si può applicare il calcolo economico e che nel prendere le loro perverse decisioni i criminali fanno una valutazione razionale soppesando costi e benefici, ha come corollario la convinzione che nel gioco della domanda e dell’offerta del crimine, per debellarlo, basterebbe renderlo “antieconomico”.
E’ così che le idee del Prof. Becker, autore nel 1968 dell’analisi “Crime and Punishment: an Economic Approach”, hanno avuto un peso rilevante nella introduzione della pena di morte in molti dei 38 Stati americani in cui è attualmente in vigore.

Per maggiori informazioni contattare l’Ufficio Stampa presso la sede di Milano:
Tel. +39 02-36504610 – graduation@uniese.it

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. Se sei interessato a un ambito specifico effettua l’iscrizione direttamente a questo indirizzo.

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!