Camera di Commercio di Avellino: contributi per brevetti e marchi

Camera di Commercio di Avellino: contributi per brevetti e marchi

Studio Lasala

Versione PDF del documento

Contributi alle micro, piccole e medie imprese della provincia di Avellino che avviano i processi per la registrazione del marchio d?impresa, dei disegni o modelli o per l?ottenimento di brevetti (nazionale, europeo o internazionale), ritenuti fattori strategici per acquisire un vantaggio competitivo sui mercati nazionali ed esteri: ? questa una delle ultime iniziative lanciate dalla Camera di Commercio di Avellino, per rilanciare la competitivit? locale.

?

Soggetti beneficiari

La normativa prevede espressa ammissibilit? al contributo per le micro, piccole e medie imprese (anche in forma consorziata), operanti in qualsiasi settore economico, aventi sede legale e/o operativa in provincia di Avellino che alla data di presentazione della domanda risultano iscritte nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio di Avellino ed in regola con il pagamento del diritto camerale e con la denuncia REA? di inizio attivit?. Non sono ammissibili, quindi, le domande di brevetto presentate da persone fisiche (inventori individuali).

?

Oggetto del contributo

Sono ammesse al contributo le iniziative che abbiano come obiettivo finale:

  • la registrazione di uno o pi? marchi d?impresa di primo deposito;
  • la registrazione di disegni o modelli;
  • l?ottenimento di uno o pi? brevetti nazionali, europei e/o internazionali.

?

Spese ammissibili

Per quanto concerne le spese ammissibili dobbiamo distinguere tra registrazione di marchi di impresa, disegni o modelli e brevettazione.

Nel primo caso sono agevolabili le seguenti voci di spesa: costi sostenuti presso agenzie di grafica/pubblicit?, costi sostenuti per effettuare ricerche di anteriorit?, consulenze da parte di imprese e/o studi professionali e/o singoli professionisti inerenti alle procedure di registrazione, come dovr? risultare da? esplicito riferimento? contenuto nelle relative fatture. Le imprese e i professionisti, se italiani, debbono essere iscritti,rispettivamente, nel registro delle imprese o nei relativi albi professionali; se stranieri negli omologhi registri e albi previsti dalla legislazione del Paese di appartenenza, costi diretti? per tasse, bolli, diritti di segreteria, ecc. sostenuti, nei confronti delle autorit? nazionali e/o internazionali, per l?attivit? amministrativa di registrazione.

Per quanto concerne la brevettazione sono invece finanziabili le spese sostenute per l?espletamento delle procedure relative al deposito della domanda di brevetto, ivi comprese quelle per ricerche brevettuali per verificare lo stato della tecnica, le spese per la nazionalizzazione del brevetto europeo e/o internazionale concesso in uno o pi? Paesi aderenti o meno alla convenzione del brevetto europeo, le consulenze da parte di imprese e/o studi professionali e/o singoli professionisti inerenti alle procedure volte all?ottenimento del brevetto, come dovr? risultare da? esplicito riferimento? contenuto nelle relative fatture, i costi di traduzione per la nazionalizzazione del brevetto europeo in uno o pi? Paesi ed i costi diretti? per tasse, bolli, diritti di segreteria, ecc. sostenuti, nei confronti delle autorit? nazionali e/o internazionali, per l?attivit? amministrativa di brevettazione.

Sono ammissibili esclusivamente le spese sostenute a partire dalla data di presentazione della domanda ed entro il termine massimo di un anno dalla comunicazione di ammissibilit? al contributo da parte della Camera di Commercio di Avellino. Sono in ogni caso esclusi? i costi del personale interno dedicato alla gestione dell?iter brevettale e le spese relative al rinnovo del marchio o al mantenimento del brevetto.

?

Il contributo

La misura del contributo erogabile sar? pari, per ogni? impresa richiedente in possesso dei requisiti, al 50% delle spese riconosciute ammissibili.

In ogni caso, il contributo massimo concesso a ciascuna impresa non potr? superare la somma di:

  • ? 1.500,00 per la domanda di registrazione di uno o pi? marchi d?impresa
  • ? 1.500,00 per la domanda di registrazione di uno o pi? disegni o modelli;
  • ? 3.000,00 per il deposito di uno o pi? brevetti nazionali;
  • ? 5.000,00 nel caso della richiesta di un brevetto europeo/internazionale;
  • ? 10.000,00 nel caso della richiesta di due o pi? brevetti europei /internazionali.

?

Termine di presentazione della domanda

Le domande possono essere presentate dal 1 ottobre 2005 sino al 31 marzo 2006 presso l?Ufficio Protocollo dell?Ente camerale, che rilascer?? ricevuta con l?indicazione del giorno e dell?ora di presentazione, oppure a mezzo raccomandata A/R indirizzata alla Camera di Commercio Piazza Duomo, 5 – 83100 Avellino.

?

A cura dello Studio Lasala ? www.studiolasala.it? info@studiolasala.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it