Appalti - Temine perentorio e sollecitatorio di cui all'articolo 48 del codice dei contratti pubblici

Appalti – Temine perentorio e sollecitatorio di cui all’articolo 48 del codice dei contratti pubblici

SM Redazione

Versione PDF del documento

I sorteggiati hanno dieci giorni di tempo per la dimostrazione dei requisiti di ordine speciale per evitare anche l’escussione della cauzione provvisoria, ma laddove sia la stessa Commissione di gara a decidere discrezionalmente di aggravare l’attività di verifica, non è più giustificata l’applicazione rigorosa ed incondizionata del termine massimo di dieci giorni

Mentre per il primo e secondo il termine è sollecitatorio.

 

L’articolo continua qui

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it