Appalti pubblici: fissato il tasso d’interesse di mora

Appalti pubblici: fissato il tasso d’interesse di mora

Redazione

Versione PDF del documento

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 145 del 24 giugno 2011 è stato pubblicato il decreto 27 maggio 2011 del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti. Con la norma si provveduto a fissare al 4,08 per cento il tasso di interesse di mora per il periodo dal 1 gennaio 2011 al 31 dicembre 2011

Il provvedimento è stato emanato ai sensi dell’art. 30 del Capitolato generale d’appalto dei lavori pubblici (D.M. 19 aprile 2000, n. 145), secondo cui qualora il pagamento degli importi dovuti all’appaltatore avvenga in ritardo per causa imputabile alla stazione appaltante, a favore dell’impresa sono dovuti gli interessi legali e, a partire dal sessantesimo giorno, gli interessi moratori.

Si ricorda che l’art. 30 del D.M. 145/2000 è stato abrogato a partire dall’8 giugno 2011, ma la sua disciplina è ora riproposta dal D.P.R. 207/2010 (Regolamento attuativo del Codice contratti).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it