Anche le sentenze e le ordinanze degli organi giurisdizionali europei possono essere notificate per via informatica

Anche le sentenze e le ordinanze degli organi giurisdizionali europei possono essere notificate per via informatica

Redazione

Versione PDF del documento

Con la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea (serie L, numero 162 del 22 giugno 2011) di 3 atti di modifica dei regolamenti di procedura della Corte di Giustizia, del Tribunale e del Tribunale della funzione pubblica (TFUE), gli organi giurisdizionali dell’Unione operano una decisa accelerazione verso la trasmissione per via informatica delle notifiche.

I provvedimenti, infatti, prevedono che in futuro sarà possibile una notifica per via elettronica anche di sentenze e ordinanze della Corte di Giustizia e del Tribunale della funzione pubblica, facoltà prima esplicitamente esclusa dal regolamento di procedura dei due organi (si vedano, rispettivamente, gli articoli 79 e 99), mentre era già prevista dal regolamento di procedura del Tribunale (cfr. art. 100).

In questo modo si stabilisce che “quando il destinatario ha acconsentito a che gli siano inviate notifiche mediante telecopia o qualsiasi altro mezzo tecnico di comunicazione, la notifica di ogni atto processuale può essere effettuata trasmettendo una copia del documento con tale mezzo”.

Le condizioni nel rispetto delle quali un atto processuale può essere notificato per via elettronica saranno specificate nel dettaglio con una futura decisione dei tre organi giurisdizionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it