Accordo di cooperazione amministrativa tra l’Ufficio Europeo per la lotta antifrode (OLAF) e la Procura Generale della Corte dei conti

Accordo di cooperazione amministrativa tra l’Ufficio Europeo per la lotta antifrode (OLAF) e la Procura Generale della Corte dei conti

Redazione

Versione PDF del documento

Il 25 settembre 2013, a Bruxelles, nella sede dell’Ufficio Europeo per la lotta alla frode (OLAF), il Procuratore Generale della Corte dei conti, dr. Salvatore Nottola, ed il Direttore Generale dell’OLAF, dr. Giovanni Kessler, hanno sottoscritto il nuovo Accordo di cooperazione tra i due Uffici. Il nuovo Accordo, sostituisce, con aggiornamenti il precedente protocollo, siglato nel 2006, che viene integrato in considerazione dello sviluppo dei rapporti intervenuti nel frattempo e della evoluzione della giurisdizione contabile.

L’Accordo prevede la cooperazione e lo scambio di informazioni e dati, l’assistenza nelle indagini, la condivisione delle analisi strategiche e l’incentivazione delle attività di formazione del personale nonché l’assistenza da parte dell’OLAF per l’ esecuzione, da parte dell’Unione, di sentenze emesse dalla Corte dei conti a favore della medesima, nelle ipotesi di frodi sui fondi diretti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it