Sviluppo Italia: per le imprese incubate arrivano i contributi

Sviluppo Italia: per le imprese incubate arrivano i contributi

Lasala Leonardo

Versione PDF del documento

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il?bando relativo al Fondo incentivi, ovvero lo strumento finanziario a disposizione delle imprese insediate all’interno degli incubatori di Sviluppo Italia localizzati nelle aree “sottoutilizzate”. Il Fondo incentivi?prevede la concessione di contributi in conto capitale a favore di progetti di investimento presentati dalle aziende. Gli?incentivi possono essere richiesti: per lo start up e lo sviluppo delle imprese all’interno dell’incubatore e/o per favorire l’insediamento delle imprese al di fuori dell’incubatore. Il contributo massimo che pu? essere concesso ? pari a 100 mila euro. ?Le domande possono essere presentate a partire dal 30 ottobre 2005, mentre il termine ultimo ? fissato per il 30 novembre.

 

Soggetti beneficiari

 

Possono presentare domanda le imprese avente sede all?interno degli incubatori controllati dalle societ? gestite da Sviluppo Italia.

 

?

 

Settori ammissibili

 

Per i settori ammissibili la normativa si rif? alla legge 488/92. Sono dunque escluse le imprese che operano nel settore dei trasporti e quelle che svolgono la propria attivit? nell?ambito della trasformazione di prodotti agricoli, nonch? tutto quanto concerne l?attivit? di export.

 

?

 

Contributi

 

Il finanziamento concedibile varia a seconda dell?area in cui ? ubicata l?impresa. Secondo la normativa infatti ? possibile ottenere:

 

????????? il 65% dell?investimento ammissibile per le imprese ubicate negli incubatori siti in Campania, Calabria, Puglia e Sicilia;

 

????????? il 55% dell?investimento ammissibile per le imprese ubicate negli incubatori siti in Abruzzo e Molise;

 

????????? il 45% dell?investimento ammissibile per le imprese ubicate negli incubatori del Friuli, Veneto, Liguria, Toscana ed Umbria.

 

Il contributo massimo concedibile ? pari a 100.000 euro.

 

?

 

?

 

Parametri di valutazione delle domande

 

Le domande saranno valutate dagli esperti in base ad alcuni indicatori quali: prospettive di mercato, coerenza economico-finanziaria degli investimenti, capacit? di fare fronte agli investimenti prospettati.

 

?

 

Presentazione delle domande

 

Le domande devono essere presentate secondo lo schema predisposto da Sviluppo Italia, con tutti gli indicatori richiesti.? Le istanze possono essere inviate dal 30 ottobre al 30 novembre al seguente indirizzo:? Sviluppo Italia Spa ? Funzione coordinamento rete territoriale ? Via Calabria 46 ? 00187 Roma. ?

 

?

 

Informazioni

 

Per ulteriori informazioni ? possibile contattare il portale www.sviluppoitalia.it

 

A cura di Leonardo Lasala ? info@studiolasala.it ? www.studiolasala.it

 

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it