SRL, chiarimenti ministeriale sulla inderogabilità delle clausole del modello standard tipizzato

SRL, chiarimenti ministeriale sulla inderogabilità delle clausole del modello standard tipizzato

Redazione

Versione PDF del documento

Lilla Laperuta

Nel Parere del 15 gennaio 2014, n. 6404,  sono stati forniti  chiarimenti sull’atto costitutivo/statuto di SRL semplificata alla luce delle novità recate dal D.L. 76/2013, e in particolare in riferimento a quanto previsto dal nuovo comma 3 dell’art. 2463 bis, a norma del quale le clausole del modello standard tipizzato sono inderogabili. In particolare il  Ministero dello sviluppo economico, ha chiarito  che il modello standard di atto costitutivo/statuto della SRL semplificata non può essere oggetto di modifiche, salvo quelle indispensabili per renderlo coerente con la legge notarile. Ciò al fine di evitare una sovrapposizione fra la SRL semplificata e la SRL ordinaria con capitale inferiore a 10.000 euro. Del resto anche nel regime previgente al D.L. 76/2013 non si è mai posto in dubbio che le clausole del modello standard di atto costitutivo/statuto fossero inderogabili, risultando incerto solo se detto modello potesse essere integrato mediante clausole aggiuntive non incompatibili con quelle presenti nel modello stesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it