Milano, 15 Maggio 2007, ore 9,30 -13,30 - L'etichettatura degli alimenti nelle piu' recenti novita' normative e giurisprudenziali: dal regolamento claims alla pubblicita' ingannevole degli alimenti.

Milano, 15 Maggio 2007, ore 9,30 -13,30 – L’etichettatura degli alimenti nelle piu’ recenti novita’ normative e giurisprudenziali: dal regolamento claims alla pubblicita’ ingannevole degli alimenti.

Redazione

Versione PDF del documento

I primi mesi del 2007 sono stati caratterizzati da importanti novità nel panorama normativo e giurisprudenziale dell’etichettatura degli alimenti.
La Comunità Europea ha infatti approvato il regolamento 1924/06 CE, rettificato nel gennaio di quest’anno e destinato ad entrare in vigore nei suoi precetti più importanti a luglio, con il quale è stata completamente ridisegnata la materia delle indicazioni nutrizionali e salutistiche nella etichettatura, presentazione e pubblicità degli alimenti, con l’inevitabile ricaduta sulle imprese, chiamate ad adeguare tutti i propri incarti entro la data di attuazione, e gli operatori del controllo ufficiale, chiamati a confrontarsi con la nuova disciplina.
Al contempo la Corte di Giustizia, con la sentenza 23 novembre 2006, Procedimento C-315/05 ("Lidl"), ha sancito un fondamentale criterio interpretativo della materia che qui interessa, responsabilizzando la GDO non solo per gli eventuali errori che risultino evidenti dalle confezioni dei prodotti esposti in vendita presso i propri esercizi, ma anche per la rispondenza di queste ai contenuti e requisiti intrinseci degli alimenti, con inevitabili ripercussioni in tema di responsabilità per le sanzioni amministrative e gli eventuali illeciti penali che ne possano derivare.
Infine alcuni provvedimenti nazionali, quali ad esempio le indicazioni relative alla dimensione ed al collocamento della data di scadenza ed il lotto, non notificati alla Commissione CE, agitano il panorama interno, creando incertezza negli operatori del settore e nei controllori ufficiali.
 
Il seminario che qui si presenta mira a "fare il punto" sulla situazione, mettendo a disposizione dei presenti i massimi esperti in materia, per un utilissimo confronto ed approfondimento delle tematiche trattate.
Al termine di ciascuna relazione sarà infatti previsto un ampio dibattito con il pubblico, che potrà anche inviare in anteprima le proprie etichette per sottoporre ai relatori quesiti interpretativi specifici sulla nuova normativa.

A tutti i partecipanti sarà distribuito in omaggio il volume di Alfredo Clerici "Le etichette dei prodotti alimentari", edizione aprile 2007.
 

I fondi ricavati dalla giornata verranno integralmente devoluti all’Università del Piemonte Orientale per finanziare un importante progetto di ricerca sulle denominazioni di origine dei prodotti agricoli.
 
PROGRAMMA DEL SEMINARIO
 
Ore 9,15 registrazione dei partecipanti

Ore 9,30 apertura dei lavori e prima relazione:
Il nuovo regolamento sui claims nutrizionali e salutistici a pochi mesi dalla sua prima attuazione. profili generali e problematiche interpretative.
Relatore. Dr. Giuseppe De Giovanni, Consigliere del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.
 
La relazione presenterà il nuovo regolamento comunitario sui claims nutrizionali e salutistici, evidenziando i problemi interpretativi ancora aperti e le ricadute operative per le imprese e gli addetti al controllo ufficiale.
Seguirà ampio dibattito con il pubblico. 
 
Intervento programmato: il problema del claim "senza zuccheri aggiunti" nei primi orientamenti amministrativi e dottrinari. La questione delle sanzioni applicabili alle violazioni del regolamento 1924/06 CE.
Durata: 15 min.
Ore 11,10 seconda relazione:
La costruzione di un’etichetta alimentare alla luce delle nuove disposizioni del Regolamento 1924/06 CE.
Case Studies.
Relatore: Dott.ssa Caterina Altieri, Istituto Tecnologie Avanzate, Tortona (AL);
 
Ore 11,35 domande e risposte
 
Ore 11,45 pausa caffé.
 
Ore 12,00 ripresa dei lavori:
La sentenza 23 novembre 2006, Procedimento C-315/05, "LIDL" della Corte di Giustizia CE e le nuove prospettive della responsabilità della Grande Distribuzione Organizzata in relazione all’etichettatura degli alimenti esposti nei punti vendita.
Relatore: Prof. Giuseppe Coscia, Ordinario di Diritto dell’Unione europea presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Piemonte Orientale, sede di Alessandria
 
Ore 12,30 domande e risposte
Ore 12,45 quarta relazione:
Recenti orientamenti degli organi di controllo della pubblicità degli alimenti. il caso "yogurt di alta qualità nella giurisprudenza del Giurì di autodisciplina pubblicitaria e dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.
Relatore: Avv. Neva Monari, Studio legale Corte- Andreis.

Ore 13,15 spazio discussione

Ore 13,30 chiusura lavori.

Costo
Imprese e Professionisti: € 230,00 + IVA. In omaggio il nuovo volume di Alfredo Clerici, L’etichettatura dei prodotti alimentari, Ed. Taro, 2007.
Dipendenti di Enti Pubblici: € 75,00 + IVA.
SCONTO STRAORDINARIO DEL 15% IN CASO DI PIU’ DI 3 PARTECIPANTI PER AZIENDA/ENTE.
Per informazioni o iscrizioni: info@newsfood.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it