Manovra economica 2011: raddoppia il contributo unificato per i ricorsi negli appalti

di Redazione
PDF

Raddoppiato il contributo unificato per l’iscrizione delle cause amministrative relative agli appalti, per tutte le controversie, a prescindere dal valore.

Il testo della manovra economica Tremonti, nell’ultima versione inviata al Quirinale, prevede che per i ricorsi sugli appalti (art. 119, comma 1, lettere a) e b) del D.Lgs. 104/2010 – Codice del processo amministrativo), il contributo dovuto è di 4 mila euro: dunque, si raddoppia rispetto all’importo attuale, pari a 2 mila euro. Tale decisione renderà, di certo, molto onerosa la difesa di chi vuole intraprendere un giudizio; ma anche le pubbliche amministrazioni dovranno fare molta attenzione al contenzioso, in quanto l’eventuale soccombenza comporterà il rimborso di somme molto alte (si pensi, ad esempio, che il rimborso del contributo pagato per il ricorso e per un successivo atto di motivi aggiunti già arriva ad 8 mila euro).

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

  • Rimani aggiornato sulle novità del mondo del diritto
  • Leggi i commenti alle ultime sentenze in materia civile, penale, amministrativo
  • Acquista con lo sconto le novità editoriali – ebook, libri e corsi di formazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alle nostre newsletter!

Iscriviti alla newsletter di Diritto.it e