La qualificazione giuridica del contratto di sviluppo del software

Redazione 10/05/11
Scarica PDF Stampa
Le regole dettate tra le parti variano a seconda della natura del software e della forza contrattuale di ciascuna parte e, quindi, talvolta si prevede che la titolarità dei diritti di sfruttamento economico del software faccia capo al committente, al quale viene conferita una licenza esclusiva; altre volte al committente è riservato esclusivamente un diritto d’uso sul software sviluppato, la cui titolarità resta in capo all’appaltatore; altre volte, ancora, si stabilisce la contitolarità quanto all’utilizzo interno, prevedendo invece il pagamento reciproco di royalties per lo sfruttamento di natura commerciale.

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento