Irricevibile il ricorso per silenzio inadempimento su istanza di accertamento di conformità

Irricevibile il ricorso per silenzio inadempimento su istanza di accertamento di conformità

Iride Pagano

Qui la sentenza: TAR Campania-Salerno - sez. II - sentenza n. 288 del 22-2-2017

Versione PDF del documento

È irricevibile il ricorso per silenzio inadempimento su istanza di accertamento di conformità inevasa.

 

Con la sentenza in esame, il T.A.R. Campania –Salerno , nell’esaminare un ricorso proposto avverso inadempimento dell’Amministrazione Comunale resistente in ordine a un’ istanza di accertamento di conformità, da tempo presentata per irregolarità edilizie, ha richiamato il terzo comma dell’art. 36 del D.P.R. n° 380/2001, secondo il quale, se l’Amministrazione competente non risponde in relazione all’istanza di accertamento in conformità entro sessanta giorni, “la richiesta si intende rifiutata”.

 

Tale norma configura un silenzio rigetto a carattere significativo, che va impugnato negli ordinari termini decadenziali di sessanta giorni.

 

Il Tribunale adito ha, pertanto, dichiarato irricevibile il ricorso , proposto, oltre i termini decadenziali, sul falso presupposto di contestare un silenzio inadempimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it