Il diritto della concorrenza interno, che riproduce essenzialmente quello comunitario, è sì volto a contrastare le intese restrittive, le concentrazioni e l’abuso di posizione dominante, ma se e soltanto se, rispettivamente, le intese abbiano per oggetto

Lazzini Sonia 29/10/09
Scarica PDF Stampa
  • qui l’articolo

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento