I REATI EDILIZI ED URBANISTICI La casistica giurisprudenziale di assoluzione di Stefano Aterno

I REATI EDILIZI ED URBANISTICI La casistica giurisprudenziale di assoluzione di Stefano Aterno

segnalazione libro

Versione PDF del documento

Categoria: EDITORIA
Formato: Libro pag. 248
Anno:  2006
Prezzo: € 26,00 IVA inclusa
ISBN:  88-7589-162-1
Autore:             Stefano Aterno
 
All’indomani del nuovo condono edilizio, corrente l’anno 2003, si è riproposto il problema degli abusi edilizi e della loro “condonabilità”.
 
Il nuovo condono e le nuove norme incriminatici introdotte con la Legge n. 326/2003 si presentano, solo occasionalmente, con sensibili variazioni rispetto alla previgente normativa; è infatti costante il riferimento alla Legge n. 47/1985.
 
L’opera si propone un inquadramento integrale dei reati edilizi ed urbanistici, i quali sono ampiamente trattati al Capitolo III, dove accanto ai costanti riferimenti giurisprudenziali idonei a dare compiutezza e concretezza alle norme di legge commentate, sono svolte numerose argomentazioni relativamente all’esecuzione dei lavori in totale difformità dal permesso di costruire, all’esecuzione dei lavori in assenza dello stesso permesso di costruire ed alla prosecuzione degli stessi lavori nonostante l’ordine di sospensione.
 
Il libro si sviluppa attraverso quattro Capitoli, il primo dei quali è dedicato al nuovo condono edilizio introdotto con l’art. 32 del D.L. 30 settembre 2003, n. 269 convertito dalla Legge 24 novembre 2003, n. 326, con riferimenti alla nozione di “materia urbanistica”, come disciplina del governo del territorio e come materia rientrante nella c.d. “competenza concorrente tra lo Stato e le Regioni”. Ci si è inoltre soffermati sull’importante sentenza della Corte Costituzionale n. 303/2003 e dunque sul principio di sussidiarietà. Il Capitolo I si conclude con un’ampia digressione in merito alla problematica relativa alla “abrogazione dei reati edilizi”, tema assai complesso, relativamente al quale sono state riportate e discusse le più importanti pronunce dei Tribunali italiani. Il Capitolo II è dedicato alla natura giuridica dei reati edilizi ed ai soggetti richiamati dall’art. 29 del D.L. n. 269/2003. Le singole fattispecie delittuose disciplinate dall’art. 44 del D.L. n. 269/2003 sono ampiamente trattate al Capitolo III, che affronta in modo dettagliato le tipologie di interventi edilizi, le opere abusive poste in essere in assenza o in difformità dal permesso di costruire o con variazioni essenziali. L’ultimo Capitolo tratta il reato di lottizzazione abusiva, materiale e cartolare. La responsabilità del direttore dei lavori, il concorso di persone e la responsabilità del Notaio trovano in questo Capitolo ampio spazio e debita attenzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it