Emilia Romagna: 1.300 nuove assunzioni

Emilia Romagna: 1.300 nuove assunzioni

di Redazione

Versione PDF del documento

Il governatore Stefano Bonaccini e l’assessora a bilancio e risorse umane Emma Petitti annunciano l’assunzione di quasi  1.300 unità, attraverso una tornata di concorsi a partire dalla metà di luglio.

Gli ambiti sono di diverso tipo: dalle materie giuridico-amministrative a quelle economico-finanziarie, dalla gestione del territorio alla tutela ambientale fino alla trasformazione digitale, senza scordare le materie umanistiche.

Sottolinea Bonaccini: “Il blocco che per troppi anni in questo paese c’è stato ha alzato l’età media dei lavoratori del pubblico impiego. Abbiamo rischiato di bruciare un’intera generazione, dicendole che non toccava mai a lei, e ora dobbiamo riempire la pubblica amministrazione di nuove figure, in sanità ad esempio abbiamo già abbassato l’età media. È un piano importantissimo ma non vogliamo fermarci qui“.

I concorsi

Le nuove assunzioni, che comprendono anche profili per l’Agenzia per il lavoro, Arpae ed Er.Go, saranno 1.296. Di queste, 226 saranno riservate a selezioni interne e 393 alla lotta al precariato, come consentito dalla legge, con una quota di circa il 30%, nell’ambito dei concorsi, riservata anche ai dipendenti regionali a tempo determinato. Al numero complessivo, si aggiungono 260 nuovi dipendenti tramite mobilità tra enti. Già a partire da metà luglio saranno possibili le iscrizioni a 6 concorsi pubblici per laureati. Una seconda tornata si avrà tra ottobre e novembre, con 3 concorsi pubblici per diplomati. A dicembre 2019 sono previsti anche i concorsi per giovani laureati nel settore Agricoltura.
Concorsi per 20/30 dirigenti sono programmati a partire da agosto 2020, con modalità che saranno decise dalla nuova Giunta regionale nella prossima legislatura. Le prime assunzioni si perfezioneranno tra dicembre 2019 e gennaio 2020.

I requisiti d’accesso

I profili previsti dai bandi di concorso per laureati riguardano specializzazioni in materie giuridico amministrative, economiche e finanziarie, gestione del territorio e del patrimonio pubblico, programmazione del territorio e della tutela ambientale, agro-forestali, e della trasformazione digitale, mentre per i diplomati saranno ammessi i profili amministrativo contabile, tecnico progettista in campo ambientale e tecnico in campo agro-forestale. Previsti inoltre avanzamenti di carriera per il personale interno con selezioni per 116 persone.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it