Corso gratuito orale rafforzato: come utilizzare i codici per superare la prova

di Redazione
PDF

Corso on-line in diretta a cura di Marco Zincani

 Il Corso verrà svolto dall’avv. Marco Zincani, il 18 gennaio 2022, h. 17,30-18,30, on-line in Diretta.

Finalità del corso

L’Avv. Marco Zincani fornirà le indicazioni per un corretto utilizzo dei codici e dei volumi dedicati all’orale rafforzato, per aiutare i futuri esaminandi nella preparazione e nello studio, al fine di affrontare al meglio le prove.

Mediante consigli operativi e suggerimenti, verrà fornito il metodo corretto per l’utilizzo dei materiali di studio e per la migliore gestione dei tempi d’esame.

L’APPUNTAMENTO È GRATUITO, PREVIA COMPILAZIONE DEL FORM DI ISCRIZIONE

→  Vai al modulo di iscrizione  ←

Docente

Marco Zincani- Avvocato patrocinatore in Cassazione, presidente e fondatore di Formazione Giuridica, scuola d’eccellenza nella preparazione all’esame forense presente su tutto il territorio nazionale. Docente e formatore in venti città italiane, Ph.D., Autore di oltre quattrocento contributi diretti alla preparazione dell’Esame di Stato. È l’ideatore del sito wikilaw.it e del gestionale Desiderio, il più evoluto sistema di formazione a distanza per esami e concorsi pubblici. È Autore della collana Esame Forense.

Volumi per la preparazione

I compendi e manuali della collana sono pensati per una completa e puntuale preparazione alle prove orali dell’esame di abilitazione alla professione forense. Affrontano, con taglio metodologico e linguaggio tecnico, tutte le materie previste per le prove orali.
La grafica dei testi permette di individuare facilmente i riferimenti giurisprudenziali più recenti e significativi e guida l’esaminando nell’affrontare i diversi istituti, mediante parole chiave in evidenza.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!