Controversie avvocato-cliente: si applica il Codice del Consumo?

di Biarella Laura, Avvocato, Giornalista Pubblicista, Docente
PDF

Qui la sentenza: Corte di Cassazione - sez. VI-3 civ. - ordinanza n. 7357 del 07-03-2022

Nei rapporti tra avvocato e cliente quest’ultimo riveste la qualità di “consumatore”, a nulla rilevando che il rapporto sia caratterizzato dal cd. intuitu personae e sia non di contrapposizione, ma di collaborazione (quanto ai rapporti esterni con i terzi), non rientrando tali circostanze nel paradigma normativo. Pertanto, alle controversie in tema di responsabilità professionale dell’avvocato si applicano le regole sul foro del consumatore prescritte dal Codice del Consumo. Lo ha statuito la Corte di Cassazione, Sez. VI-3 Civile, nell’Ordinanza 7 marzo 2022, n. 7357.

Indice:

  1. La vicenda
  2. Non è competente il foro dove l’avvocato ha patrocinato la causa
  3. L’operatività del foro del consumatore
  4. Quando può essere derogato il foro del consumatore

La vicenda

Un avvocato aveva ottenuto decreto ingiuntivo nei confronti di alcuni suoi clienti, per il pagamento di competenze professionali dovute al fatto di avere svolto in favore di quest’ultime attività professionale davanti a un Tribunale, onde ottenere il risarcimento dei danni per l’occupazione abusiva di alcuni terreni. Detto Tribunale ha ritenuto la competenza esclusiva di un altro Tribunale, quale foro del consumatore che prevale su quello indicato dalla ricorrente. L’avvocato ha proposto regolamento di competenza avverso tale decisione, che tuttavia è stato rigettato.

Non è competente il foro dove l’avvocato ha patrocinato la causa

Il legale ha lamentato la violazione del D.Lgs. n. 150/2011, art. 14, in tema di compensi ed onorari degli avvocati, sostenendo che il foro deve essere individuato nel luogo in cui l’avvocato ha patrocinato la causa e non secondo altri criteri. La Cassazione non ha condiviso l’impostazione, ribadendo che opera il foro del consumatore.

L’operatività del foro del consumatore

Nei rapporti tra avvocato e cliente quest’ultimo riveste la qualità di “consumatore”, ai sensi del D. Lgs. n. 206/2005, art. 3, c. 1, lett. a), a nulla rilevando che il rapporto sia caratterizzato dal cd. “intuitu personae” e sia non di contrapposizione, bensì di collaborazione (quanto ai rapporti esterni con i terzi), non rientrando tali circostanze nel paradigma normativo. Pertanto, alle controversie in tema di responsabilità professionale dell’avvocato si applicano le regole sul foro del consumatore di cui al D. Lgs. n. 206/2005, art. 33, c. 2, lett. u).

Quando può essere derogato il foro del consumatore

Il foro del consumatore può essere derogato solo quando la prestazione sia stata resa in un giudizio riguardante l’attività professionale o imprenditoriale svolta dal cliente, ma nella specie concreta non ricorreva tale circostanza.

Volume consigliato:

I contratti e le nuove tutele dei consumatori

Il volume si propone, con un taglio pratico e operativo, di esplorare le principali aree di interesse correlate ai rapporti contrattuali B2C, ovverosia quelli caratterizzati dalla presenza di un consumatore e dal conseguente squilibrio negoziale tra le parti.

38,00 €

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

laura-biarella

Biarella Laura

Laureata cum laude presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Perugia, è Avvocato e Giornalista. È autrice di numerose monografie giuridiche e di un contemporary romance, e collabora, anche come editorialista, con redazioni e su banche dati giuridiche (tra le altre Altalex, Quotidiano Giuridico, NTPLus, 24OreAvvocato, AlVolante, InSella, Diritti e Risposte, Orizzonte Scuola, Fisco e Tasse, poliziamunicipale.it). Ha svolto le funzioni di membro aggiunto presso la Corte d’Appello di Perugia, ai sensi della L. n. 69/1963. Già “cultore della materia” presso Università degli Studi E Campus nelle cattedre di “diritto privato” e “diritto della conciliazione, della mediazione e dell’arbitrato”, è moderatrice e relatrice di convegni, docente presso corsi di formazione e corsi di preparazione all’esame di abilitazione di avvocato. E' stata professore a contratto di “Arbitrato” presso l’Università degli Studi E Campus, Master in ADR, sedi di Roma e Novedrate. E' stata membro del Comitato Scientifico del corso di preparazione dell’esame di avvocato Altalex. Ha svolto docenze di diritto e procedura civile presso la Scuola Forense dell'Ordine degli Avvocati di Perugia, ed ivi ha ricoperto il ruolo di Segretario del Comitato Scientifico. Svolge la funzione di Tutore legale presso il Tribunale dei Minorenni dell’Umbria. E' membro del Comitato di Redazione del mensile 24Ore Avvocato.


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

  • Rimani aggiornato sulle novità del mondo del diritto
  • Leggi i commenti alle ultime sentenze in materia civile, penale, amministrativo
  • Acquista con lo sconto le novità editoriali – ebook, libri e corsi di formazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alle nostre newsletter!

Iscriviti alla newsletter di Diritto.it e