Concorso Polizia di Stato, oggi la graduatoria
Home » News » Focus

Concorso Polizia, 1050 posti in più: ecco il calendario

Redazione

Versione PDF del documento

Il Decreto di Ferragosto e i nuovi compiti della Polizia municipale

È stata pubblicata venerdì 27 ottobre la graduatoria degli scritti e il calendario delle prossime prove del Concorso Polizia di Stato 2017. Con un’importantissima novità: i posti disponibili sono stati aumentati di 1.050 unità rispetto alle 1.148 posizioni inizialmente previste. Passano intanto la prova scritta e sono ammessi agli esami fisici 5.119 candidati, di cui 3.443 dal concorso aperto anche ai civili.

 

Scritti, si passa con il 9,625

Si ha finalmente una risposta, dunque, alla domanda che i candidati di tutta Italia si ponevano: con quale voto si passano gli esami scritti del Concorso Polizia di Stato? La risposta è 9,625, una votazione molto alta che testimonia come la concorrenza per i 1.148 posti di Allievo agente (ora ampliati di 1.050 unità) sia davvero agguerrita. D’altronde, nonostante la soglia così selettiva, sono ben 3.443 i candidati che sono riusciti a superare gli esami scritti.

Questo, ovviamente, per quanto riguarda la graduatoria aperta anche ai civili che non hanno svolto il servizio militare. La soglia minima si abbassa a 8,250 per il concorso riservato ai volontari VFP1 (passano alle successive prove in 1.157) e a 9, 250 per il concorso riservato ai volontari in congedo VFP1 o in ferma quadriennale VFP4 (passano in 519).

Ecco invece i calendari per le convocazioni alle prove successive:

Calendario per il concorso aperto anche ai civili;

Calendario per il concorso volontari VFP1;

Calendario per il concorso volontari in congedo VFP1 o in ferma quadriennale VFP4.

 

Volume consigliato:

1148 Allievi Agenti di Polizia di Stato

1148 Allievi Agenti di Polizia di Stato

AA.VV., 2017, Maggioli Editore

Il manuale si indirizza a quanti partecipano al concorso pubblico per1148 posti di Allievi Agenti di Polizia di Stato. Il testo propone tutte le nozioni essenziali per prepararsi alla prova scritta d’esame e permette di raggiungere la preparazione necessaria per rispondere:• al...



 

Le prove di efficienza fisica

Sono tre le successive prove che i candidati che hanno passato lo scritto devono sostenere per poter diventare Allievi agenti della Polizia di Stato.

Prima fra tutte, la temuta prova di efficienza fisica. I candidati che passeranno gli scritti dovranno misurarsi nella corsa di 1.000 metri (tempo massimo previsto: 3 minuti e 55 per gli uomini e 4 minuti e 55 per le donne), nel salto in alto (soglia minima di 1 metro e 20 per gli uomini e di 1 metro per le donne) e nel sollevamento alla sbarra (minimo di 5 sollevamenti in 2 minuti per gli uomini e 2 per le donne). Per essere ammessi alle prove fisiche, sarà necessario presentarsi muniti di idoneo abbigliamento sportivo e di valido certificato di idoneità sportiva agonistica per l’atletica leggera.

Il percorso per diventare Allievi agenti

Al termine delle prove di efficienza fisica, saranno ancora due gli step per poter finalmente diventare Allievi agenti. Innanzitutto, gli accertamenti psico-fisici: i candidati dovranno sottoporsi a un esame clinico generale e a varie prove strumentali e di laboratorio, oltre che a una serie di esami ematochimici. Seguiranno infine gli accertamenti attitudinali: i candidati dovranno dimostrare la propria idoneità allo svolgimento dei compiti previsti dalla professione attraverso test collettivi e individuali e un colloquio privato con un componente della Commissione.

Alla fine di questo terzo e ultimo test, i candidati ritenuti più meritevoli saranno nominati ufficialmente Allievi agenti della Polizia di Stato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it