Concorso Cancellieri Roma: cosa sapere?
Home » News » Focus

Concorso Cancellieri Roma: cosa sapere?

Redazione

Versione PDF del documento

Come abbiamo saputo nei giorni scorsi dal sito ufficiale del Ministero della Giustizia, le prove preselettive per il Concorso Cancellieri indetto dallo stesso Ministero lo scorso novembre 2016, si svolgerà a Roma.

Le prove preselettive prenderanno l’avvio l’8 maggio e si concluderanno il 24 maggio. Ciascun giorno feriale consterà di due turni, il primo alle 8:30 il secondo alle 14:30. Di questo passo, saranno smaltite le oltre 300 mila domande di iscrizione e i relativi candidati.

La location sarà adeguata all’affluenza attesa in termini di capienza e raggiungibilità: si tratta della Fiera di Roma, ubicata in via Portuense 1645, 00148, a 24 km dalla Stazione Termini.

In particolare, per il Concorso Cancellieri sarà adibito il solo Padiglione denominato Ingresso Nord, unico accesso alle prove preselettive.

Dopo i nostri consigli su come raggiungere il Padiglione della Fiera di Roma in cui si svolgeranno le prove preselettive (leggi di più), mediante il ricorso a postazioni computer per ciascun candidato, è bene fare il punto anche su altri accorgimenti utili, al fine di superare, oltre il concorso, anche la prova fisica che esso costituisce.

 

Concorso Cancellieri: come vestirsi?

Anche se può sembrare scontato, programmare con anticipo la tipologia di abbigliamento da indossare farà la differenza: infatti, non solo le prove si svolgeranno in un mese piuttosto caldo, ma soprattutto i necessari spostamenti, la folla, le file che ciascuno dovrà affrontare faranno sicuramente sudare qualche camicia. Tuttavia, i padiglioni fieristici sono climatizzati! Dunque, è bene vestirsi a strati, per non rischiare di essere sudati e patire il freddo all’interno della Fiera di Roma.

Oltre a ciò, sarebbe consigliabile di indossare scarpe da ginnastica comode, in quanto c’è da camminare molto e stare in piedi per ore: di conseguenza, risulterebbe davvero una scelta sbagliata quella di indossare tacchi o mocassini, solo per figurare piuttosto eleganti.

 

Concorso Cancellieri: cosa portare con sé

In ragione di quanto già sposto, considerando i kilometri da percorrere, a piedi o con i mezzi, e il numero di ore in cui i candidati resteranno in giro prima di rientrare a casa, sarebbe meglio portarsi solo il necessario, evitando di sovra caricarsi di pesi non utili ai fini dell’esame.

Portare libri per ripassare, infatti non ha alcun senso: quel che è fatto è fatto! Inoltre, non è possibile avvalersi di alcun testo di legge durante lo svolgimento della prova. Dunque, i libri sicuramente sono da lasciarsi a casa.

Utili invece saranno snack e acqua, senza dimenticarsi documento di identità (oppure passaporto, patente auto con foto postale, porto d’armi ecc.) e la ricevuta di invio della domanda.

 

Accompagnatori: sono ben accetti?

Avvertimento agli accompagnatori: chi scelga di accompagnare i propri figli, amici, parenti, deve sapere a cosa va incontro.

In particolare, se per i candidati le attese e gli spostamenti sono davvero preponderanti, rispetto all’esigua durata della prova (45 minuti), per gli accompagnatori le attese aumentano, e consisteranno pressoché in momenti liberi all’interno della Fiera.

Tra procedure di identificazione ed entrata di tutti i candidati, procedure di avvio prove, istruzioni ai candidati, svolgimento della prova e tempi di uscita (in genere quando i candidati sono molti, alla fine delle prove fanno uscire a scaglioni) saranno ore quelle impiegate per sostenere la prova d’esame. La Fiera è in campagna, ci sono solo prati in cui eventualmente riposarsi, nonché punti ristoro e bar interni al polo stesso. Fortunatamente, ci saranno anche delle prese per caricare i cellulari o i tablet se necessario, nonché ovviamente i bagni.

 

Come fare a non perdersi?

Ultimo consiglio. Al termine della prova, a meno che non facciano uscire a scaglioni, si sarà dinanzi ad un’ondata di persone, letteralmente ad un fiume in piena di gente che tenta di uscire dalla Fiera e recarsi a prendere i mezzi. Di conseguenza, è davvero facile perdersi di vista, e difficile ricongiungersi: infatti, solitamente, ciascun candidato ricorre al telefono cellulare per avvertire parenti e familiari, e di conseguenza si genera spesso un black out della rete cellulare, tale che sia impedita anche la comunicazione ai fini di ritrovamento reciproco.

La cosa migliore, è darsi un punto di incontro, e trovarsi direttamente lì. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it