Concorsi pubblici: in arrivo oltre 2.000 nuove assunzioni

Concorsi pubblici: in arrivo oltre 2.000 nuove assunzioni

di Redazione

Versione PDF del documento

Cerchi un avvocato? Confronta subito i preventivi dei nostri migliori esperti. È gratis!

 

Nuove interessanti opportunità per chi aspira a un lavoro nella pubblica amministrazione: è quasi tutto pronto per l’avvio di 2.100 nuove assunzioni in diversi settori. Si attende infatti un decreto che sbloccherà 1.300 nuovi posti nella P.A., mentre altri 800 sono già in rampa di lancio.

Vediamo allora nel dettaglio quante e quali nuove assunzioni ci si aspetta per il 2017.

 

Nuovo decreto ministeriale: previste 1.300 assunzioni

La notizia principale di questi giorni riguarda la messa a punto di un decreto ministeriale già firmato dal Ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia e che attende solo il via libera del Ministero dell’Economia. Fonti vicine al Governo confermano che il provvedimento prevede l’assunzione di 1.300 nuove figure professionali da inquadrare nei diversi settori della P.A.

Più nel dettaglio, il decreto dovrebbe disciplinare la messa in bando di 301 nuove posizioni all’interno del Ministero dei Beni culturali, 259 posti nell’Inps e 130 nel dipartimento dell’amministrazione penitenziaria del Ministero della Giustizia. I posti totali messi a disposizione sarebbero, per l’esattezza, 1.315. Dodici di questi sarebbero per ruoli dirigenziali.

 

In arrivo il bando per altri 800 nuovi posti 

Una grande opportunità per molti cittadini in cerca di un impiego, quindo, resa possibile in buona parte dalla conclusione dell’operazione sulla mobilità delle Province.

Ma le buone notizie non finiscono qui: sarebbero già pronti, infatti, altri 788 nuovi posti da mettere a bando. E per oltre la metà di queste posizioni (407, per l’esattezza) è già prevista l’autorizzazione ad assumere. Gli interessati sono avvisati.

 

La fine del precariato nella P.A.

Le nuove assunzioni previste per il 2017 si inseriscono nel quadro di riforma della pubblica amministrazione voluta dal Ministro Madia. Ricordiamo che i decreti attuativi della Riforma, approvati dal Consiglio dei Ministri pochi giorni fa, prevedono un nuovo piano di assunzioni che risolva una volta per tutte il precariato “storico” nel settore pubblico.

Si prevede, quindi, non solo un piano straordinario per l’ingresso a tempo indeterminato dei lavoratori che hanno superato un concorso e che sono stati successivamente impiegati per anni con contratti di lavoro precario, ma anche dei posti riservati per coloro che lavorano da oltre tre anni ma non hanno mai superato uno specifico concorso.

 

Concorso polizia: quando uscirà il bando?

Sono intanto in molti ad aspettare l’uscita del bando di concorso 2017 per 1.000 nuovi agenti della Polizia di Stato. Non si sa ancora con certezza il numero esatto di posizioni disponibili e la data di pubblicazione del bando, ma stando alle ultime notizie l’apertura del concorso avverrà non prima della seconda metà di marzo. Per saperne di più, leggi anche Concorso Polizia 2017: quando uscirà il nuovo bando?

 

Davide Basile

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. Se sei interessato a un ambito specifico effettua l’iscrizione direttamente a questo indirizzo.

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!